Economia

Coronavirus, i Cinque Stelle: "Dobbiamo iniziare a pensare alla ripresa del turismo e non solo"

Richieste e ipotesi per sostenere l'economia aretina provata dal Coronavirus

"Oggi è il momento di pensare al domani". Inizia così la nota del Movimento 5 Stelle (M5S) con la quale vengono formulate richieste e ipotesi per sostenere l'economia aretina provata dal Coronavirus.

L'attenzione si posa così sul "turismo ed alcune strutture ricettive fondamentali nell'economia aretina che sono particolarmente colpite, non solo perché sono state le prime ad essere coinvolte ma perché saranno tra le ultime a ripartire".

Allo stesso livello ci sono tutti i luoghi di aggregazione come palestre, bar, ristoranti, discoteche, centri estetici e tutte quelle attività aggreganti. "È evidente per esempio che sospendendo la tassa di soggiorno si darà una grossa mano al comparto del turismo nel momento in cui queste attività potranno riaprire". Ma il M5S chiese anche la riduzione o una sospensione di alcune tasse comunali potrebbero dare ossigeno essenziale alle nostre aziende.
"Come sostenuto correttamente da Confesercenti, è necessario comprendere anche i negozi di vicinato per spendere i buoni spesa stanziati dal Governo per i cittadini in difficoltà". Il movimento chiede inoltre l’apertura di un tavolo di lavoro con le partecipate del Comune, quali ad esempio Estra, Nuove Acque, Multiservizi, al fine di chiedere che anche loro facciano la loro parte, aiutando le persone e le attività in difficoltà, per esempio azzerando gli interessi ed agevolando i pagamenti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, i Cinque Stelle: "Dobbiamo iniziare a pensare alla ripresa del turismo e non solo"

ArezzoNotizie è in caricamento