Confesercenti: sensibilizzazione contro l’abusivismo e la contraffazione nei mercati

Ha preso il via  dal  mercato settimanale di Camucia, la campagna di sensibilizzazione contro l’abusivismo nel commercio ambulante  in tutti i mercati della Valdichiana promossa da Anva Confesercenti Arezzo con il contributo della Camera di...

Mercato Camucia

Ha preso il via dal mercato settimanale di Camucia, la campagna di sensibilizzazione contro l’abusivismo nel commercio ambulante in tutti i mercati della Valdichiana promossa da Anva Confesercenti Arezzo con il contributo della Camera di Commercio di Arezzo.

Al via il volantinaggio per scoraggiare i consumatori agli acquisti illegali. Distribuiti volantini per informare sui reali rischi che i cittadini corrono a comprare merce dagli abusivi.

“L’impegno – spiega Lucio Gori responsabile Anva Confesercenti Arezzo – è rivolto a contrastare il fenomeno dell’abusivismo informando il consumatore sui rischi che incorre acquistando da chi illegalmente vende merce nelle aree limitrofe ai mercati, nei centri storici e nei parcheggi dei centri commerciali”.

Quello dell’abusivismo è un problema serio che nasconde non solo concorrenza sleale e lavoro nero, ma anche fenomeni criminali.

“Dietro ad ogni acquisto – spiega Gori - c’è tra l’altro evasione fiscale, scarsa qualità di prodotto e rischi per la salute di chi acquista. L’abusivismo è un reato e oltre a sensibilizzare gli utenti dei mercati a non incorrere nel rischio di vedersi elevare sanzioni, chiediamo alle amministrazioni comunali di tutta la Provincia di aumentare la presenza degli agenti delle Polizie Municipali per i controlli del fenomeno”.

E il volantino distribuito da Anva-Confesercenti si evidenzia anche il rischio per la salute dei consumatori.

“I prodotti venduti illegalmente – spiega il presidente dell’Anva Confesercenti Andrea Ruzzu - sono fatti con materie prime scadenti, tossiche e non sicure. Acquistare dagli abusivi oltre ad alimentare illegalità, lavoro nero, contraffazione e sfruttamento, danneggia la salute dei consumatori”.

Con la campagna Anva-Confesercenti intende informare anche sulle sanzioni che possono colpire gli acquirenti che si rivolgono agli ambulanti abusivi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Gli acquisti dagli abusivi – spiega Genni Bondi responsabile Confesercenti per la Valdichiana- sono illegali e passibili di sanzioni. Il consiglio ai cittadini che sarà dato nei mercati di tutta la Valdichiana, è quello di fare attenzione alle multe e di scegliere la legalità senza acquistare dagli sconosciuti”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Calciomercato dilettanti, la tabella dei trasferimenti

  • Studente precipita da 6 metri il primo giorno di scuola: è grave. Sequestrata l'area

  • Nomi, non tutti sono permessi: ecco quelli vietati dalla legge in Italia

  • Schianto frontale e strada chiusa: 4 feriti, di cui tre ragazzi. Grave una 42enne

  • Malore a scuola: docente trasferita a Siena in codice rosso

  • Tutti i sindaci di Arezzo dal 1946 ad oggi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento