rotate-mobile
Sabato, 22 Gennaio 2022
Economia

Confartigianato: "Arezzo città sicura, ma è possibile andare anche all'estero con i corridoi turistici"

In questo Natale e fine anno 2021 anche chi vuole viaggiare fuori città, sia rimanendo in Italia, che superando i confini nazionali, le opportunità non mancano e la sicurezza è garantita anche in questo caso

“Arezzo ha riacquistato in pieno la sua romantica anima natalizia – commenta Barbara Lancini, presidente dell'associazione Confartigianato Turismo – basta fare un breve giro per le strade del centro per averne conferma. L'atmosfera è magica - continua Lancini – cittadini e turisti ne rimangono affascinati. Merito della bellezza della città, dei suoi angoli incantati e delle tante iniziative lanciate con la città del Natale come quella degli artigiani presenti in una location esclusiva, il chiostro e la sala conferenza della Biblioteca aretina, proprio nel cuore del centro storico, dove offrono prelibatezze e prodotti artigianali da gustare o da acquistare come doni originali e raffinati. A questa bellezza assoluta – conclude Lancini – si affianca anche la sicurezza, garantita sia dall'impegno di tutti gli operatori che dalla vigilanza molto attenta e capillare che è stata messa in atto.”

In questo Natale e fine anno 2021 anche chi vuole viaggiare fuori città, sia rimanendo in Italia, che superando i confini nazionali, le opportunità non mancano e la sicurezza è garantita anche in questo caso.

A confermarlo è Patrizio Ceccherini, portavoce delle agenzie di viaggio di Confartigianato. “In questo periodo – racconta – siamo stati impegnati con diverse comitive che hanno effettuato escursioni in Italia viaggiando sui pullman. Alcuni gruppi sono stati a vedere i mercatini di Natale in Trentino e in Alto Adige, altri sono andati in visita in luoghi bellissimi delle Marche sia all’interno che sul mare a mangiare il pesce nel litorale. Oggi la normativa sulla sicurezza – continua Ceccherini – è rigorosa e dettagliata e i nostri viaggi sono sempre organizzati con il più scrupoloso rispetto di tutto quanto è previsto dalle norme, in modo da garantire la sicurezza dei nostri viaggiatori.”

Ma altrettanto si può dire per i viaggi all'estero. “Certo – rassicura Ceccherini – i corridoi turistici, sull'esempio di quanto è stato fatto fin dal marzo scorso per le Canarie, in tempi assai peggiori di quelli attuali, rappresentano una opportunità che garantisce la sicurezza e che permette un bel viaggio con soggiorno all'estero, senza dover fare quarantene.”

E allora quali mete potrebbero regalare un Natale o fine anno con il caldo e il mare, lontano dal freddo dicembrino delle nostre parti?

“La scelta è ampia – conclude Ceccherini – e certamente le agenzie sono in grado di consigliare nel modo migliore i propri clienti, per tutte le mete raggiungibili secondo le normative vigenti in particolar modo per l’estero i corridoi turistici: Maldive, Seychelles, Aruba, Santo Domingo, Sharm el Sheick e Marsa Alam. Il tutto con la nostra assistenza per la compilazione dei moduli che servono oltre che per il rilascio del TRAVEL PASS elemento indispensabile per poter raggiungere appunto le mete sopra elencate. Il travel pass lo possono rilasciare le agenzie viaggi ed i tour operator. Noi, ad esempio, abbiamo avuto clienti che hanno scelto il Mar Rosso, con località come Marsa Alam o Sharm El Sheik, ma potrei consigliare anche Santo Domingo, o ancora le Seychelles o le Maldive, oppure Aruba...e altre ancora. Insomma le opportunità non mancano e chi vuole viaggiare non deve preoccuparsi se si affida all'esperienza di un'agenzia turistica che è in grado di organizzare il viaggio garantendo il rispetto di tutte le normative per la sicurezza e per una piacevole vacanza.”

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Confartigianato: "Arezzo città sicura, ma è possibile andare anche all'estero con i corridoi turistici"

ArezzoNotizie è in caricamento