Confartigianato Arezzo: "economia aretina in stallo, meno tasse e più credito"

Gli ultimi dati usciti da Sole 24ore e Camera di Commercio aretina sulla salute delle imprese e dell’economia del nostro territorio preoccupano molto Confartigianato Arezzo: se da una parte infatti cresce il popolo dei nuovi imprenditori in gran...

ferrer_vannetti3

Gli ultimi dati usciti da Sole 24ore e Camera di Commercio aretina sulla salute delle imprese e dell’economia del nostro territorio preoccupano molto Confartigianato Arezzo: se da una parte infatti cresce il popolo dei nuovi imprenditori in gran parte della Toscana, Arezzo resta in stallo: secondo il Sole24ore infatti, il bilancio in molte province è positivo ma ad Arezzo sembra di essere a crescita zero, né avanti né indietro.

Un segnale che trova pieno riscontro anche dai dati della Camera di Commercio sulla sostanziale stabilità imprenditoriale che però non crea stabilità occupazionale: gli addetti complessivi delle imprese sono in diminuzione del'1% rispetto ad un anno fa. Se si considerano anche le localizzazioni aziendali di imprese che hanno sede legale al di fuori della provincia di Arezzo, la tendenza si inverte: gli addetti in questo caso crescono circa dell'1%. Un indicatore che potrebbe delineare un processo di parziale spostamento dell'occupazione verso centri aziendali, più strutturati al di fuori della provincia di Arezzo.

La preoccupazione di Confartigianato Arezzo per questa situazione la esprime il presidente Ferrer Vannetti: “Una serie di ritardi ci sta impedendo di agganciare la ripresa che alcune provincie toscane stanno cogliendo” spiega il presidente di Confartigianato Arezzo, che, guidando un’associazione di categoria con circa 5.500 imprese associate, ha senza dubbio una grande capacità diretta di analisi delle situazioni economiche del territorio: “Per rilanciare le imprese e ridare fiato all’economia è assolutamente necessario un allentamento della pressione fiscale, ma serve anche un rapido snellimento della burocrazia”.

Quello che lancia Vannetti è un appello alle forze sane e propositive del territorio, “perché si possa agire insieme per risolvere anche altre questioni altrettanto decisive: delle infrastrutture all’accesso al credito e al rilancio di Arezzo come polo turistico oltre che produttivo”

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Insomma – conclude il presidente di Confartigianato – appare vitale fare lo sforzo di trovare una strada che non solo scongiuri un mancato aggancio alla ripresa economica, ma che consenta di dare nuovo slancio ad una città e una provincia che hanno potenzialità enormi: solo facendo sistema potremo cogliere i piccoli ma significativi segnali di ripartenza economica”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Calciomercato dilettanti, la tabella dei trasferimenti

  • Studente precipita da 6 metri il primo giorno di scuola: è grave. Sequestrata l'area

  • "Positivo al Covid e dimenticato in una stanza del pronto soccorso di Siena", la storia di un giovane padre aretino

  • Nomi, non tutti sono permessi: ecco quelli vietati dalla legge in Italia

  • Ubi in Intesa e filiali aretine a Bper, poi il dubbio Mps. Cosa ne sarà degli sportelli della città?

  • Schianto frontale e strada chiusa: 4 feriti, di cui tre ragazzi. Grave una 42enne

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento