Giovedì, 24 Giugno 2021
Economia

Ecco la Comunità del Cibo della Valdichiana: approvati atto costitutivo e statuto

E' uno strumento di tutela, valorizzazione e progettazione delle identità rurali previsto dalla legge n.194 del 2015. E' presieduta da Ginetta Menchetti, sindaco di Civitella

Anna Lapini vice presidente vicaria della Camera di Commercio

Si è svolta questa mattina in modalità telematica l’assemblea della Comunità del cibo della Valdichiana che ha approvato l’atto costitutivo e lo statuto dell’associazione.

La Comunità del Cibo è uno strumento di tutela, valorizzazione e progettazione delle identità rurali previsto dalla legge n.194 del 2015. Quella della Valdichiana, presieduta da Ginetta Menchetti, sindaco di Civitella in Valdichiana, vede l’adesione di amministrazioni comunali, associazioni di categoria, ordini professionali e consorzi, oltre alla Camera di Commercio di Arezzo-Siena cha ha il ruolo di soggetto coordinatore.

L’Ambito agisce in armonia con il Distretto Rurale della Toscana del Sud, costituito con il decreto regionale 281 del 2018, operando per favorire la promozione delle eccellenze locali, dell’agro-biodiversità, della filiera corta e per la tutela e la valorizzazione del paesaggio anche attraverso il potenziamento della logistica, del marketing territoriale e della comunicazione.

“L’approvazione dell’atto costitutivo e dello statuto – commenta la presidente Ginetta Menchetti – con il successivo passaggio notarile sancisce la costituzione formale della nostra associazione. In questi mesi di lavoro preliminare e di confronto con i soggetti operanti nel territorio abbiamo incrementato a 48 il numero dei soggetti aderenti al progetto. Adesso è necessario portare a compimento le proposte e le idee che sono state raccolte in questi mesi e che hanno come comune denominatore, lo sviluppo complessivo della Valdichiana, considerata come un unico territorio, al di là dei confini amministrativi, che è caratterizzato da una sua forte connotazione di identità rurale, fatta di eccellenze enogastronomiche e di cultura del territorio e del paesaggio tipico.”

“Camera di Commercio – sottolinea la vice presidente vicaria della Camera di Commercio Anna Lapini – intende svolgere il proprio ruolo di soggetto coordinatore consapevole dell’importanza che la Comunità può rivestire per l’intera Valdichiana, soprattutto in un momento così delicato quale è quello che stiamo vivendo. Un impegno che si aggiunge al novero di attività che l’ente camerale sta realizzando in questi mesi di pandemia e che ha visto, tra l’altro, l’attivazione di interventi per quasi 4 milioni di euro a favore di oltre 1.200 imprese. Nelle prossime settimane approveremo ulteriori azioni di supporto al nostro sistema economico ancora pesantemente condizionato dall’emergenza Covid. Saranno attivati bandi per alcuni degli ambiti di interesse prioritario per le nostre imprese ad iniziare dalla digitalizzazione, dal sostegno all’internazionalizzazione e dal turismo.”

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ecco la Comunità del Cibo della Valdichiana: approvati atto costitutivo e statuto

ArezzoNotizie è in caricamento