menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Carria Bobini

Carria Bobini

Cna: "Rc Auto, modifiche al Ddl Concorrenza. Riconosciute le ragioni dei carrozzieri"

“Le modifiche apportate in Commissione alla Camera al disegno di legge Concorrenza sulla RC Auto restituiscono alle imprese di carrozzeria la libertà di esercitare la propria attività e ai cittadini il diritto di scegliere il proprio carrozziere...

"Le modifiche apportate in Commissione alla Camera al disegno di legge Concorrenza sulla RC Auto restituiscono alle imprese di carrozzeria la libertà di esercitare la propria attività e ai cittadini il diritto di scegliere il proprio carrozziere di fiducia". E' il commento soddisfatto di Ivo Bobini e Roberto Carria, Presidenti degli Autoriparatori di CNA e Confartigianato. "Con le modifiche approvate gli assicurati hanno diritto ad ottenere il risarcimento per la riparazione a regola d'arte del veicolo danneggiato, avvalendosi di imprese di autoriparazione di propria fiducia. Altrettanto importante la previsione da noi auspicata di aprire un tavolo di confronto con tutti i soggetti convolti: associazioni imprenditoriali, Assicurazioni e Consumatori".

"E' un grande risultato per la battaglia che Confartigianato e CNA stanno conducendo contro il rischio, contenuto nella riforma dell'RC Auto, di mettere fuori mercato le carrozzerie indipendenti, rendendo di fatto obbligatorio il risarcimento 'in forma specifica', vale a dire far riparare il veicolo incidentato dalle officine di carrozzeria convenzionate con l'assicurazione. Importante è stato l'impegno di molti parlamentari, a partire dagli on. Sara Moretto e Raffaello Vignali, primi firmatari di due disegni di legge, abbinati al Ddl Concorrenza, i cui testi fanno proprie le proposte dei carrozzieri".

"Ora ci aspettiamo - concludono Carria e Bobini- che l'Aula confermi rapidamente le modifiche approvate, così come il successivo passaggio al Senato. La soluzione individuata consentirà, finalmente, l'avvio di un confronto tra tutti i soggetti coinvolti, improntato alla trasparenza, alla piena tracciabilità del sinistro, alla qualità della riparazione, alla tutela della sicurezza dei veicoli e al rispetto dell'autonomia imprenditoriale. Ne va del futuro del settore dell'autoriparazione in cui operano 119.000 imprese, con 240.000 addetti. Di queste, 57.224 sono imprese di carrozzeria e di riparazione meccanica che danno lavoro a 159.738 addetti".

Ufficio stampa Cna

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

La leggenda di Matelda, la "vedova nera" dei Conti Guidi

social

L'opera in cui c'è la città di Arezzo dietro al Cristo crocifisso. E la storia della chiesa che la ospita

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ArezzoNotizie è in caricamento