Economia

Bene per bambini e anziani, male la qualità della vita dei giovani ad Arezzo. La classifica e tutti gli indici

Delitti su minori e studenti per classe sono dati molto negativi, così come il numero dei concerti e il quoziente di nunzialità

Immagine di repertorio

Bene per i bambini e per gli anziani, decisamente male per i ragazzi. Questa in estrema sintesi la fotografia che emerge dal Sole24 Ore che ha pubblicato oggi la nuova classifica sulla qualità della vita nelle province italiane. La provincia di Arezzo presenta dati altalenanti nei tre focus che contraddistinguono questa edizione: è 24esima per la qualità della vita dei bambini (fino a 10 anni), 34esima per gli anziani, ma sprofonda all'89esimo posto per i giovani che sono presi in considerazione nella fascia d'età tra i 18 e i 35 anni. Gli indici peggiori per il territorio aretino sono tre il quoziente di nunzialità che la pone 102esima, i delitti denunciati a danno di minori dove Arezzo è al 100esimo posto e il numero di studenti per classe dove Arezzo è addirittura penultima al 106esimo posto.

Ognuna di queste classifiche ha 12 indicatori che sono serviti ai redattori dell'indagine per trarre la classifica finale e capire quindi in quali territori la qualità della vita dei bambini, dei giovani e degli anziani è migliore e in base a quale dato.

A livello nazionale intanto Cagliari si distingue per essere una provincia a misura di bambino. Ravenna un luogo attraente per i giovani. Trento svetta per il benessere degli anziani.

"Se per parlare di benessere in generale bisognerà aspettare la tradizionale classifica di fine anno, nel frattempo le tre nuove classifiche “generazionali” (ciascuna composta da 12 parametri) misurano con i numeri la vivibilità dei territorio per bambini, giovani e anziani - spiegano dal Sole 24 Ore - Gli indicatori sono stati selezionati per evidenziare particolari aspetti che influenzano la qualità della loro vita. Ad ogni parametro è stato poi assegnato un punteggio per ciascuna provincia da 1000 a 0. E la classifica finale è il risultato della media dei punteggi conseguiti. Ne emerge un quadro nel quale, da Nord a Sud, i divari territoriali assumono purtroppo anche contorni generazionali."

La qualità della vita dei bambini ad Arezzo

Arezzo è 24esima in Italia per la qualità della vita dei bambini, ma come si ottiene questo dato? Ci sono 12 indici diversi a comporlo, ognuno dei quali ha una sua specifica classifica che fa comprendere quali sia i punti virtuosi e dove le politiche degli enti locali debbano incidere maggiormente. 

Per il tasso di fecondità, cioé il numero medio di figli per donna Arezzo è 62esima, mentre per il numero di pediatri attivi ogni mille residenti tra gli 0 e i 14 anni è 45esima con 2 pediatri ogni 1000 bambini. Per i posti disponibili negli asili nido Arezzo è 29esima con 26,1 posti ogni 100 bambini tra gli 0 e 3 anni, con molte cugine toscane che sono nei primi posti della classifica. Meno bene il posto in classifica per la retta media degli asili nido calcolando l'incidenza % sul reddito medio dichiarato nel capoluogo dove Arezzo è 58esima. Altro dato interessante è lo spazio abitativo cioé la superficie media/componenti medi delle famiglie per il quale Arezzo si posiziona 45esima. Il dato peggiore è sicuramente quello del numero di studenti per classe nelle scuole pubbliche dove Arezzo ha una media di 23,6 banchi occupati e questo la pone penultima in classifica e cioé al 106esimo posto. 66esima è invece la posizione aretina nella graduatoria sull'accessibilità misurando quante scuole sono accessibili cioé senza barriere fisiche. Migliorano i dati aretini quando si va a contare il numero di scuole che hanno una palestra o una piscina (21esimo posto) quanti metri quadrati di giardini scolastici ci sono ad Arezzo a disposizione dei bambini tra gli 0 e i 14 anni nel comune capoluogo (Arezzo 14esima), quanto verde attrezzato c'è per bambino 0-14 anni nel comune capoluogo, dato che fa guadagnare ad Arezzo la prestigiosa quarta posizione in Italia. Buono anche l'indicatore dello sport dei bambini misurato in base alle scuole di sport per bambini tra 6-14 che praticano sport agonistico, qui Arezzo si attesta come ottava, ma ripiomba in fondo alla classifica per il triste indice dei delitti denunciati a danno dei minori: Arezzo è 100esima con tre delitti ogni 10mila minori.

La qualità della vita dei giovani ad Arezzo

Arezzo è 89esima in Italia per la qualità della vita dei giovani. Dodici indicatori compongono questo dato. 79esimo è il posto in classifica per i laureati e gli altri titoli terziari tra i 25 e i 29 anni, 58esima per il tasso di disoccupazione giovanile, 56esima per il saldo migratorio totale, 76esima per l'imprenditoria giovanile, 44esima per i canoni medi di locazione, 23esima per il gap degli affitti tra centro e periferia. Arezzo sprofonda in questa classifica per il suo quoziente di nunzialità cioé il rapporto tra il numero di matrimoni celebrati nell'anno e l'ammontare medio della popolazione residente (per 1000) per il quale si pone solamente 102esima. Migliora la valutazione dell'età media del parto con arezzo 37esima, le aree sportive all'aperto 24esima, gli amministratori comunali con meno di 40 anni 37esima. 59esima per la presenza di bar e discoteche in rapporto alla popolazione e 72esima per il numero di concerti ogni 1000 giovani 18-35 anni.

La qualità della vita degli anziani ad Arezzo

Arezzo si pone 32esima in Italia per la qualità della vita dei propri anziani. Tra i 12 indicatori troviamo le ottime performance degli orti urbani con Arezzo ottava, e la speranza di vita a 65 anni che vede Arezzo nona. Tra i dati peggiori ci sono il numero dei geriatri che porta Arezzo 67esima e la spesa per trasporto disabili e anziani che la pone 63esima. Le altre posizioni di classifica sono: Importo medio delle pensioni di vecchiaia con Arezzo 59esima, pensioni di basso importo 52esimo posto, il numero di biblioteche 61esima, gli esposti presentati per inquinamento acustico 53esima, spesa per l'assistenza domiciliare 57esima, il numero di infermieri 20esima, il consumo di farmaci per malattie croniche 43esima e la mortalità per demenze e malattie del sistema nervoso 60esima.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bene per bambini e anziani, male la qualità della vita dei giovani ad Arezzo. La classifica e tutti gli indici

ArezzoNotizie è in caricamento