"Cercansi creatrici di start up": il progetto di dipartimento di Scienze della formazione, Ife e Camera di Commercio

La Call for Ideas si concluderà il 10 gennaio 2020 e l'Hackathon contest  e la successiva premiazione si svolgeranno il 14 gennaio 2020 presso la Camera di Commercio  

Presentato questa mattina in Camera di Commercio il progetto "Inventor Lab per  l'ideazione di proposte di start-up imprenditoriali femminili".
I rappresentanti degli enti promotori Loretta Fabbri , vicedirettrice del Dipartimento di Scienze della formazione, scienze umane e della comunicazione interculturale dell’Università di Siena - sede di Arezzo,   Alessandra Romano, ricercatrice del Dipartimento,  Giuseppe Salvini, segretario generale della Camera di Commercio e  Anna Lapini, vicepresidente dell'ente camerale e presidente del comitato Ife, hanno illustrato il ”concorso di idee” aperto agli  studenti e studentesse dei corsi di laurea Dsfuci.
La ricerca di una idea di business da sviluppare attraverso una startup o un'impresa  in ambito tecnologico, a prevalenza femminile, si articolerà in una fase di promozione dell’evento (call for ideas) al quale farà seguito la giornata nel corso della quale si svolgerà l’“Hackathon contest” l’evento di presentazione delle idee progettuali e la selezione, da parte di una apposita commissione, delle vincitrici che riceveranno un finanziamento, dall'ente camerale, per realizzare le loro idee imprenditoriali.
La Call for Ideas si concluderà il 10 gennaio 2020 e l'Hackathon contest  e la successiva premiazione si svolgeranno il 14 gennaio 2020 presso la Camera di Commercio  

“Da sempre il dipartimento di Scienze della formazione, scienze umane e della comunicazione interculturale è impegnato nel sostenere la formazione delle future imprenditrici del nostro territorio", commenta Loretta Fabbri, vicedirettrice del dipartimento dell’Università di Siena, "L'Inventor Lab, aperto a tutte le studentesse e gli studenti del Dsfuci, rappresenta l'opportunità per mettersi alla prova con una sfida reale già durante il percorso di studio, progettando proposte innovative che abbiano un impatto nella nostra comunità locale". 


“Come Camera di Commercio e comitato Ife- evidenzia Anna Lapini - abbiamo sempre intrattenuto  un rapporto privilegiato con il Dsfuci e con l’Università di Siena sopratutto attraverso il sostegno alle attività formazione. E la nostra collaborazione  non poteva certamente  mancare ad un progetto così originale di promozione dell’imprenditoria femminile e delle start up. L’auspicio è che, anche nel nostro territorio,  sempre  più idee “smart” declinate al femminile possano dare vita a nuove realtà imprenditoriali. In questo senso l’Ente camerale, anche attraverso il suo Comitato per l’imprenditoria femminile, accompagnerà e sosterrà sempre il cammino” di queste nuove imprese.”

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“A Dicembre 2018 le start up femminili iscritte al Registro imprese in Italia - erano 1.273- sottolinea Giuseppe Salvini - Rappresentano il  13% del totale e si concentrano sopratutto nei servizi di istruzione e sanità, oltre che nel settore della comunicazione. Nella nostra provincia le start up sono ancora relativamente poche, 28 ed operano prevalentemente nel settore dei servizi. Il concorso di idee che che abbiamo presentato questa mattina può  stimolare  le studentesse, e più in generale i giovani aretini, a mettersi in gioco con idee imprenditoriali innovative utilizzando i vantaggi fiscali, gestionali e nei rapporti di lavoro  che la forma societaria delle start up innovative offre”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vasco Rossi incontra Scanzi e Mastandrea: "Saluti dall'Italia, quella bella"

  • Calciomercato dilettanti, la tabella dei trasferimenti

  • Arezzo, già 12 casi di Legionella. La Asl: "Ecco come si può contrarre e come prevenirla"

  • Travolta dal marito in retromarcia: è in prognosi riservata

  • Il prof Caremani: "Attenzione, il virus non è più buono d'estate. E i politici diano l'esempio, vedo foto da irresponsabili"

  • Un'altra vittima in moto: scontro fatale per un 61enne. Era presidente del Consorzio Agrario di Ancona

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento