Giovedì, 23 Settembre 2021
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Centro servizi Ubiss in via Calamandrei, Massiah: "Stiamo valutando". Ed elogia i dipendenti ex Etruria

Nell'occasione della presentazione della semestrale di Ubi Banca (696 milioni di utile), il consigliere delegato Victor Massiah ha avuto modo di parlare dei nuovi istituti confluiti nel gruppo, come l'ex Etruria. Massiah si è soffermato a lungo...

Nell'occasione della presentazione della semestrale di Ubi Banca (696 milioni di utile), il consigliere delegato Victor Massiah ha avuto modo di parlare dei nuovi istituti confluiti nel gruppo, come l'ex Etruria.

Massiah si è soffermato a lungo sul processo di integrazione delle nuove Banca Etruria, Carichieti e Banca Marche nel gruppo. Dicendosi soddisfatto del lavoro iniziale dei nuovi dipendenti.

Da un lato abbiamo cominciato a fare le prime prove di migrazione con risultati molto buoni. Le persone di Ubiss (la società di Ict del gruppo Ubi) mi segnalano una eccellente interazione con il personale delle bridge bank, e abbiamo sostanzialmente la possibilità di confermare le date previste, cioè ottobre per Banca Marche, novembre per Banca Etruria e inizio dell’anno 2018 per CariChieti. Le prime iniziative commerciali, che hanno riguardato l’intercettamento di nuovo risparmio gestito, hanno dato esiti molto positivi, come era stato peraltro già in qualche modo preannunciato dalle stesse persone delle bridge bank che sono entrate nel nostro gruppo: questa loro gran “voglia di fare”, di far vedere quanto in realtà sia la loro effettiva capacità commerciale ha portato già dei buoni esiti con le prime campagne, quindi siamo soddisfatti.

Il consigliere delegato ha poi aperto alla possibilità dell'apertura di una sede Ubiss nella sede di via Calamandrei ad Arezzo. L'ipotesi, ventilata qualche giorno fa, potrebbe riguardare il coinvolgimento di circa 120-130 addetti dell'ormai ex sede centrale di Banca Etruria.

E' una possibilità, ma la valutazione sarà fatta in un momento successivo. C'è un grande sforzo in atto nell'ambito della integrazione delle nuove realtà nel gruppo.

La video intervista

Si parla di

Video popolari

Centro servizi Ubiss in via Calamandrei, Massiah: "Stiamo valutando". Ed elogia i dipendenti ex Etruria

ArezzoNotizie è in caricamento