Cantarelli, orario unico in azienda poi le ferie. Attesa per la cassa integrazione

Oggi a Firenze nello studio del commissario Romagnoli i sindacati torneranno a parlare di Cantarelli. Al centro del confronto la cassa integrazione almeno da due punti di vista. L'ipotesi di rotazione con i lavoratori attualmente in cassa...

cantarelli_terontola-2

Oggi a Firenze nello studio del commissario Romagnoli i sindacati torneranno a parlare di Cantarelli. Al centro del confronto la cassa integrazione almeno da due punti di vista. L'ipotesi di rotazione con i lavoratori attualmente in cassa integrazione e/o il rinnovo di questo ammortizzatore sociale che vede adesso fuori dalla catena produttiva 120 persone e che scade il prossimo settembre. L'azienda in amministrazione straordinaria sta per varare il bando bis per la cessione. Si danno per certi i rinnovati interessamenti delle due cordate finora note, quella di Pacenti con i bulgari e quella di Rinaldi con Sartoria Toscana, alle quali si sarebbe aggiunto un terzo interessato che già conosce Cantarelli per precedenti rapporti di lavoro.

Dall'incontro fiorentino tra i sindacati e il commissario Romagnoli potrebbero arrivare altre informazioni utili a fare chiarezza sui prossimi passaggi e sulle date cruciali. Piccole certezze delle quali i lavoratori stessi hanno bisogno.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Da ieri e per questa settimana allo stabilimento di Terontola è andato in vigore l'orario unico dalle 7:30 alle 13:40, attuato anche per evitare le ore più calde della giornata. Dal 7 al 25 scatteranno le ferie per tutti. Qualche giorno in meno rispetto agli anni passati quando duravano 3 settimane e mezzo o anche 4. Il motivo è presto detto, nonostante tutte le difficoltà l'azienda ha avuto delle commesse, ha preparato campionari e quindi ha tenuto in moto la catena produttiva, ma i tessuti arrivati in ritardo hanno portato a tagliare di qualche giorno le ferie, perché l'obiettivo di tutti era quello di concludere in tempo le produzioni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scuola nel caos, annullate le graduatorie dei docenti precari. Lunedì molte cattedre resteranno vuote

  • Calciomercato dilettanti, la tabella dei trasferimenti

  • Studente precipita da 6 metri il primo giorno di scuola: è grave. Sequestrata l'area

  • "Positivo al Covid e dimenticato in una stanza del pronto soccorso di Siena", la storia di un giovane padre aretino

  • Nomi, non tutti sono permessi: ecco quelli vietati dalla legge in Italia

  • Ubi in Intesa e filiali aretine a Bper, poi il dubbio Mps. Cosa ne sarà degli sportelli della città?

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento