Venerdì, 30 Luglio 2021
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Cantarelli, dalla Cgil: "Servono soluzioni credibili e serie". Verso incontro con il Ministero

La Cgil chiede soluzioni credibili e serie con l'obiettivo primario del mantenimento dei posti di lavoro. Ma la situazione è complicata e nebulosa tanto che a fatica si riesce a percepire quale sia la scelta migliore nell'interesse di tutti, anche...

La Cgil chiede soluzioni credibili e serie con l'obiettivo primario del mantenimento dei posti di lavoro. Ma la situazione è complicata e nebulosa tanto che a fatica si riesce a percepire quale sia la scelta migliore nell'interesse di tutti, anche dei creditori come sono gli stessi dipendenti.

Le strade percorribili?

Stando alla relazione del commissario Romagnoli e a quanto dichiarato dal giudice delegato Antonio Picardi della sezione fallimentare di Arezzo, vista la mancata assegnazione ad uno dei due proponenti, dovrebbe maturare la trasformazione dell'amministrazione straordinaria in fallimento.

Ma c'è anche la strada dell'esercizio provvisorio. La strada è possibile, lo potrebbe concedere il giudice senza bisogno di aspettare altro. Ma c'è da tenere conto che questa procedura si basa sul principio di non aggravare con la gestione aziendale la situazione debitoria pregressa. Invece se Cantarelli riaprisse i battenti domani avrebbe subito delle spese importanti da fare per la produzione dei 6 mila capi già presenti negli ordinativi. Il giudice potrebbe concederlo per prendere tempo. La storia dell'U.S. Arezzo seppur con tutte le sue differenze, lo insegna.

Ma per prendere tempo c'è anche la soluzione caldeggiata dai lavoratori nell'assemblea di ieri, chiedere un'amministrazione straordinaria bis con un nuovo commissario. La strada è irta di dubbi e perplessità, cambiare commissario a procedura in corso non è una consuetudine, la richiesta dovrà essere fortemente motivata.

Mentre si attende ad ore un pronunciamento del giudice Picardi, i sindacati, su mandato dei lavoratori, chiederanno incontro al ministero per un confronto proprio su quest'ultima strada.

Come siamo abituati ormai con la vicenda Cantarelli, solo chi vivrà vedrà, inutile fare previsioni del tempo anche da qui a poche ore, c'è sempre una forte dose di imprevedibilità.

/economia/cantarelli-affollata-assemblea-commissario-bis-o-fallimento-a-ore-la-decisione-del-giudice/

Si parla di

Video popolari

Cantarelli, dalla Cgil: "Servono soluzioni credibili e serie". Verso incontro con il Ministero

ArezzoNotizie è in caricamento