Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

"Come imprenditore sono preoccupato della Brexit". Si avvicina la data e si cercano soluzioni per l'export aretino

Alcuni imprenditori hanno partecipato all'incontro organizzato dall'ufficio delle dogane di Arezzo con la Camera di Commercio

 

Oro, gioielli, manufatture, moda. Settori che stanno con il fiato sospeso per l'ormai imminente Brexit, cioé l'uscita dell'Inghilterra dall'Europa senza accordi.

"Per noi portare i nostri prodotti orafi in Inghilterra, come nel resto dell'Europa è la stessa cosa che andare a Milano, ma se poi dovesse davvero arrivare la Brexit cambierebbero molte cose, alla dogana tutto si complicherebbe a causa della burocrazia e di conseguenza aumenterebbero i costi" spiega Luciano Bigazzi, imprenditore orafo aretino che da molti anni intrattiene rapporti commerciali con alcuni clienti in Inghilterra. 

Imprenditori come lui sono andati a scuola di Brexit nell'incontro organizzato dalla Camera di Commercio con l'ufficio delle Dogane e i Monopoli. Allo studio ci sono una serie di misure che possano calmierare gli effetti negativi della Brexit.

"L'economia aretina è fortemente legata alle esportazioni e l'Inghilterra rappresenta il 5 paese in ordine di importante per Arezzo, quindi la Brexit potrebbe comportare contraccolpi importanti, senza dimenticare poi le possibili politiche tariffarie che potrebbero ricadere sui prodotti al momento del passaggio dalla dogana per entrare in Inghilterra" ha spiegato Marco Randellini della Camera di Commercio di Arezzo e Siena.

"Con la Brexit il Regno Unito diventa un paese terzo, come gli Stati Uniti, la Cina, la Russia e gli altri, con tutte le conseguenze del caso" ha aggiunto Marco Sanna dell'Ufficio delle Dogane di Arezzo.

"Il 31 ottobre ormai è alle porte, noi ci aspettiamo soluzioni che vengano incontro agli imprenditori - ha aggiunto Bigazzi - accordi tra l'Italia e l'Inghilterra per facilitare il passaggio dei beni e per abbattere costi e burocrazia per potrebbero rappresentare un problema davvero grave."

Potrebbe Interessarti

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento