Bonus alimentare. Ascom chiama a raccolta il commercio di prossimità

La vicedirettrice Catiuscia Fei: “In arrivo già molte adesioni, ma la raccolta prosegue. I piccoli negozi garantiscono anche un modo di fare spesa più adatto a questo momento”

Catiuscia Fei, vicedirettrice della Confcommercio aretina

Confcommercio si è mobilitata per raccogliere tra i piccoli negozi di vicinato di Arezzo le adesioni al circuito di “Botteghe amiche” dove potrà essere speso il bonus alimentare concesso dal comune alle persone bisognose, secondo quanto stabilito dal governo con il decreto del presidente del consiglio dei ministri del 28 marzo scorso. Ad essere chiamati a raccolta dall’associazione di categoria sono, in particolare, negozi di generi alimentari, panetterie, macellerie e frutta e verdura.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Abbiamo scritto una lettera rivolta al sindaco Alessandro Ghinelli affinché considerasse come punti di spesa del bonus anche i tanti esercizi commerciali di vicinato presenti sul territorio comunale - spiega la vicedirettrice della Confcommercio aretina Catiuscia Fei - queste attività, oltre ad avere una valenza strategica per la nostra economia e per la vivibilità del tessuto urbano, svolgono un’importante funzione sociale resa ancora più evidente in questi giorni drammatici. Inoltre, per le loro piccole dimensioni garantiscono una modalità di fare spesa più adatta alle esigenze di contenimento del Covid 19, ovvero senza pericoli di file e affollamenti. Ringraziamo il Comune che ha prontamente accolto la nostra richiesta. Ci siamo quindi messi a disposizione per redigere una lista completa delle attività che potrebbero far parte della misura e per condividere una comunicazione congiunta, corredata di informazioni e modalità operative. Hanno già aderito in poche ore oltre sessanta attività, ma continuiamo a raccogliere adesioni da parte degli esercenti. Basta scrivere info@confcommercio.ar.it indicando tipo di attività, insegna del negozio, indirizzo e recapiti telefonici ed email”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vasco Rossi incontra Scanzi e Mastandrea: "Saluti dall'Italia, quella bella"

  • Calciomercato dilettanti, la tabella dei trasferimenti

  • Arezzo, già 12 casi di Legionella. La Asl: "Ecco come si può contrarre e come prevenirla"

  • Travolta dal marito in retromarcia: è in prognosi riservata

  • Il prof Caremani: "Attenzione, il virus non è più buono d'estate. E i politici diano l'esempio, vedo foto da irresponsabili"

  • Un'altra vittima in moto: scontro fatale per un 61enne. Era presidente del Consorzio Agrario di Ancona

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento