Giovedì, 24 Giugno 2021
Economia Via Leo Valiani, 45

La biblioteca in azienda, perché un libro è conoscenza e libertà

Lem Industries inaugura la biblioteca aziendale per i propri dipendenti e collaboratori

Giovedì 27 giugno alle ore 18:30 presso Lem Industries inaugura la biblioteca aziendale per tutti i dipendenti e collaboratori del gruppo.

"Un libro è conoscenza, è libertà. Un libro preso in prestito o letto in una biblioteca, in una fabbrica, in un ufficio, in un posto di lavoro, aiuta a vivere meglio. Sta proprio qui il senso di fondo dell'iniziativa dell'inaugurazione della biblioteca aziendale. Ancor prima dello show-room, ancor prima del giardino, della mensa aziendale o dell’ampliamento del sito produttivo, abbiamo pensato ad un’iniziativa per noi, per tutti noi - racconta Daniele Gualdani, presidente del gruppo - non c’è successo senza conoscenza: il cambiamento è conoscenza e la conoscenza è cambiamento, ricchezza. E’ con questi principi che tutti noi dovremmo affrontare le nostre giornate, il nostro lavoro, le nostre sfide. Questa biblioteca è un regalo che ognuno di noi fa a sé stesso e agli altri con il proprio dono; talvolta poi la conoscenza ha necessità anche di spazi e di risorse, i libri costano ed ecco che anche a questo risponde questa iniziativa, nell’auspicio che la lettura di un libro possa renderci più felici e liberi".

È stato dedicato al progetto biblioteca proprio lo spazio d’ingresso dell’azienda, quasi un portale, ampio, luminoso, ben arredato. Gli scaffali. Un vero e proprio salottino per la lettura.
Un patrimonio libraio di svariati generi verrà quindi messo a disposizione di tutti i dipendenti del gruppo Lem Industries Spa. Uno spazio aziendale, organizzato appunto come una biblioteca, con servizi di prestito, spazi di consultazione e libri d'arte, libri tecnici, romanzi e saggi da scegliere, leggere, restituire. La lettura come servizio, come elemento caratterizzante del "welfare aziendale".

Per la serata d’inaugurazione, è confermata la presenza di Maria Letizia Putti, scrittrice del libro "La signora dei baci. Luisa Spagnoli", che ci parlerà della nota imprenditrice che ha inventato anche i Baci Perugina e la presenza di Giorgio Turconi, autore del libro "Made in Italy: imperativo vincere", che ci racconterà dei quattro case study di aziende di successo, determinati dal metodo Lean.
Durante la serata ogni dipendente potrà donare il proprio libro preferito alla biblioteca: gli scaffali saranno riempiti dalle persone proprio durante l’evento.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La biblioteca in azienda, perché un libro è conoscenza e libertà

ArezzoNotizie è in caricamento