Economia

Vertenza Bekaert, in Regione siglato accordo per proroga Cassa integrazione

"Adesso la scommessa è la reindustrializzazione dello stabilimento di Figline per salvaguardare il lavoro ed il territorio"

Vertenza Bekaert, oggi presso la Regione Toscana (agenzia Arti) è stato firmato l’accordo da azienda e sindacati per la proroga (di sei mesi) della cassa integrazione. Le parole del segretario generale della Fiom Cgil fiorentina Daniele Calosi:

“Un risultato importante della lotta dei lavoratori Bekaert. Grazie a loro è stata reinserita la cassa integrazione per cessazione d’attività per ulteriori 6 mesi, che oggi è stata accordata con un’intesa unitaria, senza divisioni il sindacato è più forte. Adesso la scommessa è la reindustrializzazione dello stabilimento di Figline per salvaguardare il lavoro ed il territorio”.

Sulla vicenda è intervenuta anche la Uil:

"Con questa accordo - spiega Davide Materazzi, Segretario Responsabile Uilm Firenze Arezzo - Bekaert si impegna a chiedere la proroga di 6 mesi della cassa integrazione e di mantenere  tutti gli impegni presi per quanto riguarda la reindustrializzazione del sito di Figline e il piano di ricollocamento dei lavoratori tramite incentivazione sia diretta che indiretta. Attendiamo a breve la conferma della proroga della cassa integrazione che adesso è nella mani del governo. Si tratta di un passo importante - dice ancora Materazzi - perché ci permette di prendere ulteriore tempo per concentrarci sull’obiettivo primario della vertenza Bekaert: la reindustrializzazione del sito che darebbe respiro ai lavoratori e a tutto il territorio del Valdarno".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vertenza Bekaert, in Regione siglato accordo per proroga Cassa integrazione

ArezzoNotizie è in caricamento