Economia

Bekaert, la Cgil: "L'azienda conferma con arroganza l'indisponibilità alla proroga"

Stamani, a margine dell'incontro in Regione per il tavolo procedurale con Bekaert, Daniele Calosi segretario Generale Fiom Cgil, ha detto: "L’azienda continua con arroganza a confermare la non disponibilità alla proroga dei termini chiedendoci...

Bekaert

Stamani, a margine dell'incontro in Regione per il tavolo procedurale con Bekaert, Daniele Calosi segretario Generale Fiom Cgil, ha detto: "L'azienda continua con arroganza a confermare la non disponibilità alla proroga dei termini chiedendoci prima di mitigare i licenziamenti senza cassa integrazione e poi di parlare di reindustrializzazione. Il Ministro Di Maio ha promesso di attivare con decreto la cassa integrazione, ragione per cui la sede per proseguire una discussione vera deve essere il tavolo ministeriale, come ribadito anche dal presidente Enrico Rossi pochi giorni fa. La nostra posizione resta la stessa, no ai licenziamenti, sì alla salvaguardia di 318 posti di lavoro. A tutti i soggetti interessati alla re-industrializzazione, compreso quello annunciato dal sindaco Metropolitano Dario Nardella, chiediamo di palesarsi al Ministero dello Sviluppo Economico che auspichiamo ci convochi nei prossimi giorni".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bekaert, la Cgil: "L'azienda conferma con arroganza l'indisponibilità alla proroga"

ArezzoNotizie è in caricamento