Bce: attesa dai mercati la riunione del Consiglio direttivo

La terza settimana di luglio potrebbe risultare determinante per la stabilità dei mercati e dell'economia europea. Giovedì 21 è prevista la riunione del  Consiglio direttivo della Banca Centrale Europea (BCE), che potrebbe ridare fiato...

euro-crisi

La terza settimana di luglio potrebbe risultare determinante per la stabilità dei mercati e dell'economia europea.

Giovedì 21 è prevista la riunione del Consiglio direttivo della Banca Centrale Europea (BCE), che potrebbe ridare fiato all'economia.

Dopo i risultati negativi posti in essere dall'esito del referendum inglese sulla Brexit, la BCE potrebbe offrire nuova linfa, grazie a scelte di politica economica in grado di sostenere il mercato.

Gli osservatori sono convinti e attendono con fiducia l'appuntamento del 21 luglio.

L'evento rappresenta la prima riunione concernente la politica monetaria che si tiene dopo gli stravolgimenti, diretta conseguenza della Brexit.

Il governatore Mario Draghi dovrà dimostrarsi molto abile, cercando di sedare i timori del mercato ed assicurando che la BCE farà il possibile per mettere in atto piani a sostegno dell'economia e, misure specifiche per ridurre il nervosismo, che attanaglia il comparto bancario.

"Attendiamoci nuovi sviluppi anche in UK – spiegano gli analisti di Oanda -. Dopo l’insediamento di Theresa May a Downing Street rimangono ancora molti dubbi sulle tempistiche del processo della Brexit. Riteniamo probabile che il coinvolgimento dei leader scozzesi nelle negoziazioni potrebbe far slittare il processo di ulteriori settimane/mesi. Le pressioni da parte della Commissione europea per risolvere la questione il prima possibile non saranno ascoltate.

Negli Stati Uniti invece dopo i brillanti dati macro che hanno portato Wall Street sui massimi, l’attenzione si concentrerà sulle trimestrali".

La BCE ha condotto recentemente uno stress-test sulle banche europee, attraverso l'Eba “European banking authority”. I dati saranno resi noti venerdì 29 luglio.

L'occasione consentirà di osservare nel dettaglio lo stato di salute di 53 istituti bancari, che hanno sede entro i confini dell'Ue.

Sono cinque le realtà italiane messe sotto la lente di ingrandimento dell'Eba. Si tratta di Unicredit, Intesa-Sanpaolo, MPS, Ubi Banca e Banco Popolare.

L'esame che ha coinvolto le banche con lo stress test è stato avviato a febbraio.

Entrando nel merito questa tipologia di test verifica il 70% degli asset bancari.

Il test sonda essenzialmente i prezzi delle materie prime e del mercato immobiliare.

La valutazione dei tassi negativi è soltanto parziale, mentre fra i rischi il test considera le simulazioni sul credito e sul debito.

Punto focale dello stress-test è l'analisi dei diversi rischi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Come si legge in una nota diffusa dall'Eba "la resilienza delle banche europee verrà testata sulla base di uno scenario macroeconomico di base e avverso costruito con i dati di fine 2015 e applicato sul triennio 2016-2018".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Regionali: Giani è governatore, Ceccardi conquista l'Aretino, Pd il partito più votato. Tutte le preferenze

  • Coronavirus, 17enne postivo: classe di una scuola superiore in isolamento. Tamponi in corso

  • Otto casi di coronavirus nell'Aretino. Deceduto un paziente di 67 anni

  • Elezioni regionali 2020: i risultati di Arezzo. Susanna Ceccardi la più votata del comune

  • Coronavirus in provincia di Arezzo: +13 casi. Quasi tutti in città

  • Tremendo schianto lungo la regionale 71: ragazzina di 12 anni travolta da un'auto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento