Salva-Banche, fondo di 100 milioni per risparmiatori. Arbitrato per singoli, ma senza la Consob

100 milioni di euro provenienti dal Fondo Interbancario per la tutela dei depositi confluiranno in un fondo di solidarietà e costituiranno la ciambella a cui si potranno aggrappare i risparmiatori travolti dalle conseguenze del decreto salva...

banca-etruria-marco
100 milioni di euro provenienti dal Fondo Interbancario per la tutela dei depositi confluiranno in un fondo di solidarietà e costituiranno la ciambella a cui si potranno aggrappare i risparmiatori travolti dalle conseguenze del decreto salva banche entrato in vigore il 23 novembre scorso. 100 milioni di euro per tutte e quattro le banche coinvolte, Banca Etruria, Cari Chieti, Cassa di Risparmio di Ferrara e la Banca delle Marche.



Questo quanto previsto dall'emendamento preparato dal governo e presentato a Palazzo Chigi da dove si apprende anche che, a differenza di come sembrava in un primo momento, non sarà la Consob l'ente che si occuperà degli arbitrati individuali che azionisti e possessori di obbligazioni subordinate potranno mettere in piedi per ottenere indietro i propri risparmi.

Anzi i giudici degli arbitrati saranno nominati con decreto del presidente del Consiglio, su proposta del Ministero dell'Economia e Finanze e su delibera del Consiglio dei Ministri, scelti tra persone di comprovata imparzialità, indipendenza, professionalità e onorabilità.

Chi e come potrà accedere ai rimborsi dal Fondo di solidarietà così costituito si capirà meglio in seguito e sarà deciso con un altro decreto che sarà emesso dal Ministero dell'Economia e delle Finanze, ma per adesso pare certo che potranno accedere solo singole persone fisiche, imprenditori individuali, agricoli e ai coltivatori diretti.

Del Rio dalla Leopolda

Da ieri i renziani sono riuniti alla Leopolda, il laboratorio di idee voluto ed organizzato ormai da sei anni dal premier Renzi. Da questi palcoscenico fiorentino oggi ha parlato il ministro per Infrastrutture Graziano del Rio che ha detto che per il governo l'obiettivo è quello di cercare "di salvaguardare tutti quei cittadini che hanno sottoscritto azioni ed obbligazioni in maniera inconsapevole, che non sono stati adeguatamente informati. Questo è un fatto gravissimo, che va appunto corretto".
"Il governo - ha aggiunto - come ha detto il ministro Padoan, farà di tutto per trovare le vie per risarcire questi cittadini. Siamo favorevoli al fatto che ci sia una commissione di inchiesta per capire chi ha mancato di vigilanza, di responsabilità, quindi non abbiamo paura di dire la verità, come sempre".










Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Calciomercato dilettanti, la tabella dei trasferimenti

  • Referendum, regionali e amministrative: ecco come si vota

  • Studente precipita da 6 metri il primo giorno di scuola: è grave. Sequestrata l'area

  • Regionali 2020: tutti i nomi dei candidati al consiglio toscano. 102 aretini in corsa

  • Nomi, non tutti sono permessi: ecco quelli vietati dalla legge in Italia

  • Schianto frontale e strada chiusa: 4 feriti, di cui tre ragazzi. Grave una 42enne

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento