Banca Etruria. Checcaglini: “Solidarietà agli azionisti e obbligazionisti”

E' il direttore di Confesercenti Arezzo, Mario Checcaglini ad intervenire sulle ultime vicende che stanno riguardando da vicino Banca Etruria. “Finalmente Banca Etruria può ripartire: il decreto del Governo mette la parola fine ad una...

checcaglini_mario-2

E' il direttore di Confesercenti Arezzo, Mario Checcaglini ad intervenire sulle ultime vicende che stanno riguardando da vicino Banca Etruria.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Finalmente Banca Etruria può ripartire: il decreto del Governo mette la parola fine ad una situazione di incertezza che durava da quasi un anno e che aveva condotto l’istituto all’immobilismo. Adesso sono salvi centinaia di posti di lavoro e la speranza naturalmente è anche che la nuova Banca Etruria torni a essere un vero supporto all’economia del territorio. La solidarietà di Confesercenti va a migliaia di azionisti locali e obbligazionisti che hanno creduto nella banca e oggi vedono sfumare ciò che hanno investito in essa; tra questi ci sono centinaia di aziende. È anche nel rispetto di queste persone e dell’intera comunità aretina che ci auguriamo che in fretta si accertino le responsabilità”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scuola nel caos, annullate le graduatorie dei docenti precari. Lunedì molte cattedre resteranno vuote

  • Calciomercato dilettanti, la tabella dei trasferimenti

  • Studente precipita da 6 metri il primo giorno di scuola: è grave. Sequestrata l'area

  • "Positivo al Covid e dimenticato in una stanza del pronto soccorso di Siena", la storia di un giovane padre aretino

  • Nomi, non tutti sono permessi: ecco quelli vietati dalla legge in Italia

  • Ubi in Intesa e filiali aretine a Bper, poi il dubbio Mps. Cosa ne sarà degli sportelli della città?

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento