Sabato, 16 Ottobre 2021
Economia

Automobili usate: ad Arezzo crescono i passaggi di proprietà. In nove mesi chiusi oltre 4.000 contratti

Rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso i passaggi di proprietà delle automobili usate sono aumentati del 12,4%. La provincia di Arezzo, con un totale di 4.115 operazioni, è la seconda provincia toscana dove il mercato delle vetture usate...

Rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso i passaggi di proprietà delle automobili usate sono aumentati del 12,4%.

La provincia di Arezzo, con un totale di 4.115 operazioni, è la seconda provincia toscana dove il mercato delle vetture usate risulta essere più in attivo.

Secondo soltanto a Firenze, il territorio vede una crescita considerevole di questo genere di attività.

A darne conto è la recente analisi elaborata dall'Osservatorio di AutoScout24 ( www.autoscout24.it ) sul mercato delle auto usate in Toscana.

Secondo l'elaborazione del Centro Studi di AutoScout24 su base dati ACI, nel III trimetre 2017, rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, i passaggi di proprietà in Toscana sono infatti cresciuti del +6,6%, superando i 39mila atti. Un dato che posiziona la regione al 9° posto in Italia, ma se si confrontano i dati con la popolazione residente (oltre i 18 anni), con 125,9 passaggi netti ogni 10.000 abitanti passa al 19° posto.

Per quello che riguarda le cifre ecco pronta la classifica regionale dove ai primi posti per numerosità troviamo Firenze (9.118 passaggi), Arezzo (4.115) e Pisa (4.110), seguite da Lucca (4.065), Pistoia (3.683), Livorno (3.446), Siena (3.202), Grosseto (2.815), Prato (2.450) e Massa-Carrara (2.012).

Questo è il quadro che emerge se vengono prese in considerazione i numeri nudi e crudi dei passaggi di proprietà. Ma rispetto alla popolazione residente?

Presto detto. Sul podio ci sono Pistoia con 150,6 passaggi ogni 10.000 abitanti, Grosseto (148,1) e Arezzo (142,4). Seguono nell'ordine Siena (142), Lucca (123,6), Livorno (120,6), Massa Carrara (119,9), Prato (117,4), Pisa (116,7) e, fanalino di coda, Firenze (107,6).

In generale il mercato dell'usato delle quattro ruote in Toscana continua a vivere un momento favorevole. Se da un lato nel III trimestre crescono le vendite (+6,6%) e i prezzi delle vetture offerte sul mercato restano stabili (-0,2%), pur con un importo inferiore alla media nazionale, dall'altro si evidenzia come l'età media delle auto in vendita sia di 7,4 anni, con un quarto che supera i 10 anni, a testimonianza che in questo momento storico la vettura si sostituisce più per necessità.

Sul fronte dei prezzi delle auto in offerta sul mercato in Toscana nel periodo agosto - settembre, rispetto al trimestre precedente, si rileva una sostanziale stabilità (-0,2%), con un prezzo medio di vendita che si attesta a circa 11.200 ?. Un dato inferiore alla media nazionale, pari a 12.270 ?.

Per acquistare una vettura sul mercato toscano, tra le province "più care" troviamo ai primi posti Livorno, con un prezzo medio di 12.620?, e Firenze con 12.410?. Seguono Lucca con 11.955? , Prato con 11.110?, Arezzo con 11.035?, Pistoia con 10.850?, Siena con 10.290? e Pisa con 10.000?. Più "economiche" Grosseto (9.960 ?) e Massa-Carrara (9.045 ?).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Automobili usate: ad Arezzo crescono i passaggi di proprietà. In nove mesi chiusi oltre 4.000 contratti

ArezzoNotizie è in caricamento