menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Autocarri merci, ad Arezzo sono tra i più vecchi della Toscana

Tra le province toscane è Grosseto quella in cui la percentuale di autocarri immatricolati fino al 2009 è maggiore (74,4%). Seguono Massa Carrara (69,7%), Arezzo (68,9%), Livorno (68,8%), Siena (67,6%)

Un parco mezzi piuttosto datato. E' quello per il traporto merci su gomma della provincia di Arezzo, secondo una ricerca recente del Centro studi Continental. Meno di un terzo degli autocarri del settore (il 31,1%) è stato infatti immatricolato nell'ultimo decennio. Quasi 7 mezzi su 10 risalgono al 2009 o prima.

Lo studio

"Il 55,5% degli autocarri per trasporto merci in circolazione in Toscana - spiega lo studio - è stato immatricolato fino al 2009. Ne consegue che solo il 44,5% è stato immatricolato a partire dal 2010, e quindi negli ultimi dieci anni. Tra le province toscane è Grosseto quella in cui la percentuale di autocarri immatricolati fino al 2009 è maggiore (74,4%). A Grosseto seguono Massa Carrara (69,7%), Arezzo (68,9%), Livorno (68,8%), Siena (67,6%), Pistoia 66,4%), Pisa e Lucca (66,3%), Prato (62%) e Firenze (33,5%). Questi dati emergono da un’elaborazione del Centro Studi Continental sulle più recenti informazioni di fonte Aci".

classifica-province-2

Quello aretino è un dato peggiore della media toscana. un po' più in linea però con il dato nazionale: in Italia il 66,9% degli autocarri in circolazione è stato immatricolato fino al 2009 e solo il 33,1% dal 2010 in poi. "Questa situazione deriva in larga parte dalla forte contrazione dei volumi delle immatricolazioni di veicoli nuovi che ha contraddistinto gli ultimi anni a causa della crisi economica, contrazione che è continuata anche nel 2020 per l’emergenza Coronavirus, e ha determinato l’invecchiamento del parco circolante".

Nelle altre parti d'Italia

"L’elaborazione - continua il Centro Studi Continental - include anche i dati regionali, dai quali emerge che la regione in cui vi è la maggior percentuale di autocarri immatricolati fino al 2009 ancora in circolazione è la Calabria (85,3% sul totale degli autocarri che compongono il parco circolante), seguita da Sicilia (82,7%), Sardegna (80,9%), Basilicata (79,8%) e Campania (78,8%). Anche le posizioni successive della graduatoria sono occupate da regioni del Sud Italia. In generale si può quindi dire che la percentuale di autocarri vecchi ancora in circolazione è maggiore al Sud che nelle altre zone d’Italia".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Salute

La Toscana produrrà vaccini anti Covid

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Psicodialogando

    I 4 motivi che spingono una donna verso l'uomo di potere

  • Calcio

    Arezzo-Matelica. Le pagelle di Giorgio Ciofini

Torna su

Canali

ArezzoNotizie è in caricamento