Economia

Arezzo scommette sull'economia "green": è leader in Toscana per startup innovative dell'ecosostenibilità

Arezzo brilla nell'universo delle startup innovative per quanto riguarda il settore (cluster) dell'ecosostenibilità. E' la nona provincia d'Italia per baby imprese green secondo Cerved, agenzia specializzata in informazioni commerciali, che ha...

ecosostenibilità-ecosostenibile

Arezzo brilla nell'universo delle startup innovative per quanto riguarda il settore (cluster) dell'ecosostenibilità. E' la nona provincia d'Italia per baby imprese green secondo Cerved, agenzia specializzata in informazioni commerciali, che ha approfondito il tema nel report di giugno "La mappa delle startup innovative", disegnando la mappa delle 14mila piccole aziende d'avanguardia che nei prossimi anni faranno cambiar pelle all'imprenditoria italiana.

Come detto,

la Toscana si pone come realtà di mezzo, tra un Settentrione vocato al cambiamento e che trascina tutta l'Italia creativa e un Meridione decisamente indietro. E la provincia di Arezzo, pur non essendo città sede del cuore pulsante di un ateneo e non vantando agglomerati urbani metropolitani, se la cava (è nella media nazionale) riuscendo anche a brillare in determinati cluster (settori).

Così in Toscana

A livello provinciale spicca la provincia di Pisa, che beneficia della presenza accademica e di una vocazione per l'imprenditoria di frontiera, con un tasso di innovazione di +0,4 (considerando lo "zero" come la media nazionale). Segue Firenze con +0,16 e Livorno con +0,06. Tassi negativi ma non distanti dalla media nazionale anche per Siena (-0,04) e Arezzo (-0,09). Più lontane Pistoia (-0,34), Prato (-0,37) e Lucca (-0,47). In fondo alla graduatoria regionale si collocano invece Grosseto (-0,58) e Massa Carrara (-0,73).

I cluster, il quadro toscano

Il rapporto individua anche i cluster di innovazione in base all'attività che le startup descrivono nei loro siti. Sono otto le categorie: big data e internet app, biotecnologie, ecosostenibilità, ingegneria, mobile e smartphone, modellazione 3D, ricerca e sviluppo, software e internet delle cose.

  1. Per quanto riguarda big data e internet app soltanto la provincia di Pisa supera la media italiana con un indice di +0,11. Mediamente la Toscana non brilla.
  2. Passando alle biotecnologie, però, il quadro muta radicalmente e la Toscana svetta in Italia grazie all'apporto di Siena (+1,21, nona provincia d'Italia), ma anche di Firenze (+0,77), Arezzo (+0,53) e Pisa (+0,48).

  3. Exploit aretino nel campo dell'ecosostenibilità (+1,32, Arezzo è la nona provincia d'Italia nel cluster), bene anche Siena (+0,68).
  4. Per quanto riguarda l'innovazione in ingegneria brillano Livorno (+2,1, settima provincia d'Italia) e Grosseto (+1,78).

  5. Nel campo di mobile e smartphone spicca Firenze (+0,7).
  6. Per quanto concerne Modellazione 3D in Toscana ci sono da segnalare le performance di Arezzo (+0,64) e Siena (+0,58).

  7. Il cluster ricerca e sviluppo vede invece la netta affermazione di Pisa con un indice di +3,28, che pone la provincia con la città della Torre Pendente addirittura al secondo gradino nazionale dopo Trieste (+4,49).
  8. Per finire, l'Iot in Toscana vede ancora il primato di Pisa con un indice di +0,79.

Arezzo e l'ecosostenibilità Le imprese del cluster svolgono la loro attività nel campo dell'energia e della sostenibilità ambientale, con particolare attenzione all'efficienza, al risparmio energetico e alla mobilità sostenibile. Dalla stima risultano far parte del comparto 1.226 startup (-19% rispetto al 2016) Immagini tratte dal rapporto "La mappa delle startup innovative Reloaded" @MattiaCialini

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arezzo scommette sull'economia "green": è leader in Toscana per startup innovative dell'ecosostenibilità

ArezzoNotizie è in caricamento