rotate-mobile
Mercoledì, 28 Febbraio 2024
Economia

Arezzo la provincia con meno donne disoccupate: il primato toscano. L'indagine

Una rilevazione Istat, riguardante l'impiego delle forze lavoro attive e occupate sul territorio nazionale, fotografa la situazione provinciale e regionale

È la provincia di Arezzo il territorio con il tasso di disoccupazione femminile più basso della Toscana. A stabilirlo è una rilevazione Istat riguardante le forze lavoro dell'intero territorio nazionale. Con un tasso del 6,9 per cento l'Aretino è una delle realtà meno preoccupanti della Penisola. Sì perché la percentuale non solo è 2,4 punti sotto alla media regionale (9,3%) ma riesce a distaccarsi di 3,7 punti percentuali dal dato nazionale che vuole il tasso di disoccupazione femminile al 10,6 per cento. 

Anche per quanto concerne i dati relativi al tasso di attività e occupazione la provincia riesce ad ottenere risultati migliori nel confronto con gli indici regionali e nazionali. Nel primo caso, i cittadini maschi tra i 15 e i 64 anni attivi ad Arezzo arrivano al 79,1% del totale mentre, le donne arrivano al 67,4% (In Toscana i maschi attivi sono il 77% e le femmine il 65,3% in Italia invece sono il 73,6% di maschi e il 55,4% donne). Relativamente al tasso di occupazione i cittadini maschi tra i 15 e i 64 anni occupati ad Arezzo arrivano al 73,4% mentre le femmine al 62,6% (Toscana 72,2% maschi e 59,2% femmine, Italia 67,1% e 49,4% donne). 

Schermata 2022-04-28 alle 17.32.47-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arezzo la provincia con meno donne disoccupate: il primato toscano. L'indagine

ArezzoNotizie è in caricamento