Arezzo Innovazione al fianco della scuola. In tredici anni 2500 tirocini dei giovani all'estero

L’incontro di ieri ha inteso illustrare le opportunità che gli istituti superiori aretini potranno cogliere grazie al fatto che Arezzo Innovazione ha ricevuto la Carta per la Mobilità VET nell’ambito del programma Erasmus+

Lo staff di Arezzo Innovazione

Si è svolto nella sala dei Grandi della provincia di Arezzo ieri 2 dicembre 2019 un incontro sul tema "strategia d’internazionalizzazione europea e per la diffusione della cultura dell’innovazione" promosso dalla Fondazione Arezzo Innovazione. Presenti i referenti degli istituti secondari superiori della provincia ai quali è stata presentata la fondazione e le attività svolte sull’innovazione tecnologica a favore delle imprese, del sistema di istruzione e dell’occupabilità dei giovani del territorio, sempre all’interno del quadro promosso dalle Politiche Europee. Uno degli obiettivi di Arezzo Innovazione, condiviso dall’amministrazione provinciale, è quello di promuovere attività integrate tra sistemi di istruzione e mercato del lavoro.

Un percorso che fino ad oggi si è concretizzato principalmente nell’alternanza scuola-lavoro all’estero per numerosi studenti: dal 2006 ad oggi, infatti, sono stati circa 2500 i giovani che hanno avuto l’opportunità di trascorrere un periodo di tirocinio all’estero. L’incontro di ieri ha inteso illustrare le opportunità che gli istituti superiori aretini potranno cogliere grazie al fatto che Arezzo Innovazione ha ricevuto la Carta per la Mobilità VET nell’ambito del programma Erasmus+. Si tratta di un risultato importante per Arezzo Innovazione e l’amministrazione provinciale, che giunge a coronamento di un impegno costante negli anni per promuovere la partecipazione a progetti di mobilità internazionale.

“Le esperienze internazionali arricchiscono il bagaglio culturale dei nostri studenti – afferma la presidente della Provincia Silvia Chiassai Martini - per questo vogliamo essere un punto di riferimento e un supporto reale per le scuole superiori del territorio, per accrescere l’offerta formativa e operare in contesti internazionali attraverso la promozione di progetti basati sulla mobilità internazionale”.

Arezzo Innovazione intende così incrementare in maniera strategica le capacità di sviluppare e di attivare pratiche innovative e congiunte che promuovano la cooperazione e diffusione delle esperienze ERASMUS+ a livello locale, con l’obiettivo di sistematizzare le azioni di mobilità e formazione dei giovani in coerenza con quanto richiesto oggi dal mercato del lavoro. In prospettiva, Arezzo Innovazione si propone anche di sostenere, stimolare e assistere le imprese nello sviluppo di progetti di eccellenza, nella trasformazione digitale in chiave Industria 4.0 e nell'individuazione delle migliori pratiche in termini di sostenibilità, welfare aziendale e formazione delle nuove leve, anche attraverso la realizzazione di esperienze di mobilità europea.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Una tempesta ferma due treni, sfonda finestrini e ferisce i passeggeri. Maxi esercitazione in provincia di Arezzo

  • Incidente lungo la Regionale 71. Due giovani ferite

  • Le classifiche dalla serie C alla Terza categoria | 2019/2020

  • Runner 45enne in arresto cardiaco, ragazza in bici si ferma e gli fa il massaggio al cuore: salvato

  • Un aretino con Flavio Insinna all'Eredità su Rai Uno

  • Un altro aretino in tv, Enrico protagonista a Forum su Rete 4

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento