Mense scolastiche: la gestione resta a Elior. Saranno assunte tutte le lavoratrici del subappalto

Il lavoro del tavolo tra i sindacati e l'amministrazione ha portato ad un capitolato che ha condotto il gestore risultato vincitore ad assumere a tempo indeterminato le lavoratrici che fino ad ora erano precari nel subappalto

Il trasporto del cibo alle mense scolastiche

Sarà Elior a gestire le mense scolastiche del Comune di Arezzo. La multinazionale della ristorazione collettiva, che ha anche una sede aretina, ha vinto l'appalto dell'amministrazione e si è vista confermare l'incarico per i prossimi anni.

marco-pesci-filcams-ciglE con Elior è stato raggiunto già anche l'accordo sindacale che ha al suo interno un risultato non secondario. E' stata infatti eliminata la parte di subappalto e quindi tutte le lavoratrici saranno assunte a tempo indeterminato ottenendo così il riconoscimento dell'applicazione del contratto nazionale di settore.

"Questo è stato frutto del percorso di avvicinamento che abbiamo fatto al tavolo con l'amministrazione dove ci sono stati anche momenti di frizione, ma alla fine si è giunta ad un capitolato d'appalto con certi criteri di salvaguardia per i lavoratori - commenta Marco Pesci della Filcams Cgil - anche perché consideriamo l'azione fatta per l'appalto delle mense, come base per poi portare a quel livello tutti gli appalti più sensibili e quindi inserire principi, clausole sociali di tutela nei servizi ad alta intensità di manodopera."

Le richieste sindacali si sono coagulate in una proposta di gara che ha portato la vincitrice a configurare la reinternalizzazione dei dipendenti.

"Così abbiamo ricostruito l'intera filiera, con Eliori che si occuperà di tutto dalle forniture alla produzione, dalla conservazione al trasporto fino al lavaggio dei piatti coinvolgendo in maniera diretta oltre 100 lavoratrici già impegnate in questi mesi nel servizio."

Tra queste ci sono circa 40 addette già dipendenti del gestore, ma anche una settantina che erano nel subappalto che saranno assunte a tempo indeterminato visto che l'appalto prevede il riconosciuto del diritto di precedenza alle lavoratrici che hanno operato con contratto a termine per il subappaltatore nei mesi precedenti. Un passaggio che non potrà fare altro che dare stabilità economica ai dipendenti e portare ad un miglioramento del servizio. Al contratto si aggiungeranno pacchetti di ore di formazione per portare ad un livello omogeneo le loro professionalità con l'obiettivo di una riqualificazione "perché le materie prime, il chilometro zero e il biologico sono importanti, ma la loro lavorazione lo è altrettanto."

La Filcams Cgil di Arezzo esprime soddisfazione per il risultato raggiunto, frutto di un confronto serrato con l'amministrazione comunale che si configura come prototipo per la gestione di un tavolo di relazioni sindacali con il Comune di Arezzo per la gestione degli appalti tutti. Questo è solo il primo passo, poiché non scordiamo la più complicata questione relativa alla realizzazione del centro unico di cottura. Se tecnicamente questa può rappresentare una soluzione che concilia economie ed efficienza, dall'altra intendiamo rimarcare che permangono forti perplessità in relazione alla modalità di gestione. Gli affidamenti in appalto e/o in concessione di servizi primari rivolti ai cittadini sono questione delicata e per questa ragione nei prossimi mesi chiederemo di proseguire il confronto per esprimerne tutte le criticità.

Insomma tempo da perdere non ce n'è, i sindacati hanno in mente un duro lavoro da portare avanti con un obiettivo chiaro: la gestione delle mense scolastiche attraverso una società in house che, al contrario del project financing tenga all'interno dell'ente pubblico il controllo della filiera, sul modello delle farmacie ex municipalizzate.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tremendo schianto in autostrada: muore a 33 anni

  • "Smettetela di potare gli olivi". Ghinelli duro: "Faremo i controlli". Oggi 3 multe per le "giratine"

  • Inseguimento in zona Tortaia: i carabinieri fermano un 20enne, aveva preso la moto per farsi un giro

  • Coronavirus, Ghinelli: "Oggi era atteso il picco dei contagi, invece siamo a zero". Stop ai droni per i controlli

  • "In trincea contro il Covid-19: colpisce e uccide lasciando soli i pazienti". La storia di Sara, infermiera aretina a Bologna

  • Animali 3D in casa grazie a Google. Come fare e l'elenco completo

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento