Resta chiuso l'America Graffiti. Lavoratori in ansia

"Temporaneamente chiuso per passaggio di proprietà". E' l'unico messaggio ufficiale da parte di America Graffiti Arezzo sulla pagina facebook del ristorante, la cui serranda si è improvvisamente abbassata lo scorso 8 gennaio. Dipendenti in ferie forzate

"Temporaneamente chiuso per passaggio di proprietà". E' l'unico messaggio ufficiale da parte di America Graffiti Arezzo sulla pagina facebook del ristorante, la cui serranda si è improvvisamente abbassata lo scorso 8 gennaio senza più riaprirsi. Ci si aspettava il cambiamento nell'arco di pochi giorni, invece ancora nulla. E non ci sono notizie di riaperture imminenti, anzi.

La saracinesca abbassata e gli avvisi

Sul cancello d'ingresso, in via Ernesto Rossi (accanto a CloudItalia) campeggia un altro annuncio, dello stesso contenuto: "Avvisiamo la spettabile clientela che il locale è temporaneamente chiuso per passaggio di proprietà. Ci scusiamo per il disagio". Non solo, nello stesso avviso, si fa riferimento a un paio di feste di compleanno che avrebbero dovuto svolgersi all'interno del locale domenica 12 gennaio e che invece sono saltate.

I timori dei lavoratori

Riaprirà? Le indicazioni che sono finora arrivate ai lavoratori del locale non paiono positive. All'interno sono impiegate una ventina di persone, una quindicina a tempo indeterminato e altre a chiamata, a seconda dell'affollamento previsto. I dipendenti sono stati messi in ferie forzate, il timore - senza una svolta - è quello di rimanere senza lavoro. Uno dei soci dell'attuale gestione, contattato telefonicamente, non nasconde le difficoltà: "Ci auguriamo di trovare una soluzione il più rapidamente possibile. Licenziamenti? Speriamo di no".

Cosa è America Graffiti

L'America Graffiti è un franchising con circa 60 ristoranti a tema (gli Stati Uniti degli anni '50) in tutta Italia, da Genova a Battipaglia. Il locale di Arezzo è gestito da una società fiorentina. E' attivo dal dicembre 2014, anche se l'apertura ufficiale risale al 4 gennaio 2015. Ma dopo 5 anni di attività, il locale appare in crisi. La vecchia società vorrebbe passare la mano, era stata annunciata una nuova proprietà pronta a subentrare, ma ancora nulla.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le mensilità arretrate

Oltretutto ci sarebbero alcune mensilità del 2019 arretrate da saldare ai dipendenti. Nei giorni scorsi ci sono stati incontri tra un rappresentante della proprietà e i lavoratori, anche se rassicurazioni non sarebbero affatto arrivate. E le famiglie dei dipendenti temono che la saracinesca dell'America Graffiti Arezzo resti abbassata. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm entro domenica 25 ottobre: ipotesi coprifuoco. Novità su scuola e bus

  • Coronavirus Toscana: oggi 866 nuovi casi, 13 i decessi. La mappa provincia per provincia

  • Dilettanti, è ufficiale: stop ai campionati

  • Coronavirus: +812 casi oggi in Toscana e due morti. I dati, provincia per provincia

  • Covid. Ecco la nuova ordinanza regionale. Giani: "Verso didattica a distanza e presenze contingentate nei centri commerciali"

  • Lo sfogo del direttore di Rianimazione: "Abbracci senza mascherina, la gente non ha capito. Mi sono stancato"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento