Economia

Aiuti al terziario, il comune di Foiano dice sì

Riduzione della Tari del 25% e revisione della tariffa nella ripartizione tra utenze domestiche e non domestiche diverse attività foianesi

Riduzione della Tari del 25% e revisione della tariffa nella ripartizione tra utenze domestiche e non domestiche diverse attività foianesi. Lo ha deciso il sindaco Francesco Sonnati insieme al suo vice e assessore alle attività produttive Jacopo Franci. Stefano Scricciolo, delegato di Confcommercio: “Bene così, amministrazione vicina ai nostri imprenditori”.

Riduzione della Tari del 25% e impegno a rimodulare la tariffa nella ripartizione tra utenze domestiche e non. Anche il Comune di Foiano accoglie positivamente la richiesta lanciata da Confcommercio Arezzo per il sostegno di negozi e pubblici esercizi colpiti dalla pandemia. Una richiesta inviata a mezzo lettera a tutti i sindaci della provincia aretina, che stanno ora iniziando a rispondere.

Non hanno tardato a farlo il sindaco Francesco Sonnati e il suo vice, nonché assessore alle attività produttive, Jacopo Franci che hanno risposto alla lettera firmata dal direttore regionale Franco Marinoni in cui si chiedeva l’esonero per le attività, insieme alla concessione di spazi esterni gratuiti per tutto l’anno per i pubblici esercizi.

La richiesta, nello specifico, ha interessato diverse attività del Comune di Foiano della Chiana: “La decisione presa dal sindaco Sonnati e dall’assessore Franci merita un plauso – commenta il delegato territoriale di Confcommercio Stefano Scricciolo – L’amministrazione comunale si è sempre attivata in progetti per aiutare i commercianti,  penso a proposte e iniziative valide come l’apertura del sito internet gratuito “Botteghe di Foiano”, che adesso è diventato “Botteghe Etrusche” grazie alla sinergia con altre amministrazioni della Valdichiana, uno strumento di promozione interamente finanziato dal Comune. Senza dimenticare i buoni spesa da 15€ scaricabili solo attraverso il portale, che hanno interessato 30 attività per un totale di 392 sconti”.

“Occorre fare uno sforzo ulteriore verso il mondo del commercio, duramente toccato da questa pandemia, e ci fa piacere che il vicesindaco Franci sia particolarmente attento a cercare il confronto con i commercianti e con la nostra associazione: è sua la volontà di incontrare tutte le attività, quando le circostanze lo permetteranno, per cercare ulteriori idee e possibilità a vantaggio degli imprenditori. Siamo certi che l’amministrazione farà di tutto per trovare nuove misure di sostegno in collaborazione con le istituzioni regionali e nazionali”. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aiuti al terziario, il comune di Foiano dice sì

ArezzoNotizie è in caricamento