Parrucchieri e estetiste: "Allarme abusivi a domicilio, a rischio la salute"

Confartigianato lancia l'appello a tutta la cittadinanza

Le imprese di acconciatura e di estetica, che operano da sempre nel rispetto delle regole sia per la formazione obbligatoria sia per i requisiti igienico-sanitari dei locali e salvaguardano la salute dei propri clienti, in questi giorni sono chiuse in ottemperanza al Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 11/3/2020 a causa dell’emergenza coronavirus.

Confartigianato Benessere lancia però l’appello a tutta la cittadinanza affinché presti attenzione a non accettare le proposte di servizi da parte di chi opera senza rispettare le regole

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Eventuali saloni di acconciatura o centri estetici aperti oggi - dice Pier Luigi Marzocchi Presidente di Confartigianato Benessere - così come operatori che offrono i propri servizi a casa propria o dei propri clienti, sono abusivi. Di fronte a questa drammatica emergenza - continua Marzocchi - oggi più che mai tutti gli operatori che offrono i propri servizi presso il proprio domicilio o presso quello del cliente, oltre che essere degli abusivi, mettono in serio pericolo la salute propria e del proprio cliente. in questo momento - conclude Marzocchi - nel pieno rispetto delle disposizioni sanitarie emanate dal Governo, è fondamentale che tutti i nostri clienti e i cittadini in generale restino a casa, figuriamoci ricevere a casa operatori abusivi. Siamo convinti che nel momento in cui sarà conclusa questa straordinaria emergenza, i nostri operatori potranno accogliere la propria clientela offrendo servizi ancora più mirati e novità importanti con entusiasmo e professionalità"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm entro domenica 25 ottobre: ipotesi coprifuoco. Novità su scuola e bus

  • Coronavirus Toscana: oggi 866 nuovi casi, 13 i decessi. La mappa provincia per provincia

  • Dilettanti, è ufficiale: stop ai campionati

  • Coronavirus: +812 casi oggi in Toscana e due morti. I dati, provincia per provincia

  • Covid. Ecco la nuova ordinanza regionale. Giani: "Verso didattica a distanza e presenze contingentate nei centri commerciali"

  • Lo sfogo del direttore di Rianimazione: "Abbracci senza mascherina, la gente non ha capito. Mi sono stancato"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento