Economia

"Se 545 anni vi sembrano pochi", Aboca edizioni presenta il proprio libro

Un viaggio nel rapporto tra denaro, economia, politica, democrazia e produzione di ricchezza. Con biglietto andata e ritorno per la Toscana, epicentro dello sviluppo culturale e artistico dell’umanità e, non a caso,  luogo  in cui è nata la...

libro_aboca

Un viaggio nel rapporto tra denaro, economia, politica, democrazia e produzione di ricchezza. Con biglietto andata e ritorno per la Toscana, epicentro dello sviluppo culturale e artistico dell'umanità e, non a caso, luogo in cui è nata la finanza moderna.

La crisi finanziaria, iniziata nel 2008, è un'ondata che si è abbattuta su banche, mercati finanziari, finanze pubbliche e ha travolto l'economia reale, traducendosi nel crollo del Pil, in milioni di posti di lavoro perduti e nell'esplosione del debito privato e pubblico.

Luciano Cimbolini, esperto toscano di finanza pubblica, ci conduce con il suo libro Se 545 anni vi sembrano pochi edito da Aboca Edizioni in un excursus analitico nella storia antica e contemporanea del denaro, che da mezzo di scambio si è trasformato in merce eterea ed impalpabile, senza più alcun legame con il mondo della produzione ed i luoghi dell'economia reale.

Per sfuggire all'intangibilità di una crisi che sembra non avere né collocazione fisica né un preciso limite temporale, Cimbolini ancòra a un luogo preciso, terreno, gaudioso, il dibattito sul futuro dell'economia globale, la Toscana, dove 545 anni fa la fondazione del Monte dei Paschi di Siena ha posto una delle basi dell'economia e della finanza moderne.

Aboca Edizioni è lieta di presentare libro e autore: Sabato 2 Dicembre, Siena ore 11.30 Palazzo Patrizi Via di Città, 75. Parteciperanno Luciano Cimbolini, autore del libro, e Francesco Meucci, moderatore.

Per maggiori informazioni: https://www.abocamuseum.it/it/eventi/2017/11/se-545-anni-vi-sembrano-pochi/

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Se 545 anni vi sembrano pochi", Aboca edizioni presenta il proprio libro

ArezzoNotizie è in caricamento