Venerdì, 30 Luglio 2021
Economia

“Lavoro, Sviluppo e Formazione: ecco le priorità dell’azienda Caporali e Bruni per i prossimi anni ”

Si è tenuta questa mattina alla presenza del Sindaco di Capolona e del Sindaco di Subbiano, l’inaugurazione del nuovo stabilimento aretino dell’azienda Caporali e Bruni. L’azienda nasce nel 1979 grazie alla passione per la meccanica di...

taglio_nastro-min

Si è tenuta questa mattina alla presenza del Sindaco di Capolona e del Sindaco di Subbiano, l'inaugurazione del nuovo stabilimento aretino dell'azienda Caporali e Bruni.

L'azienda nasce nel 1979 grazie alla passione per la meccanica di precisione dei due soci fondatori Silvano e Mauro Caporali.

Inizialmente concepita come officina meccanica con macchine tradizionali, lo sviluppo del mercato ha portato, dopo dieci anni di attività, i due titolari ad ampliare le proprie capacità produttive proiettandosi nel mondo delle macchine CnC.

Nel 2000 l'azienda riesce a conquistare una nicchia importante di mercato per la qualità e soprattutto per la funzionalità dei propri prodotti aprendo le porte a settori sempre più esigenti come aeronautica, macchine automatiche e macchine utensili.

Anno di svolta è il 2010 nel quale l'azienda è stata nominata come capo commessa nella fornitura di componenti e sotto assiemi per unità nel settore aeronautico.

L'azienda Caporali e Bruni è dunque presente nel mercato della subfornitura in ambito aeronautico e dell'industria meccanica da oltre dieci anni.

Il 2017 segna un nuovo cambiamento nella storia dell'azienda con la progettazione dell'ampliamento produttivo in uno stabile di 2000mq nel quale si produrranno componenti meccaniche ad alto contenuto tecnologico prevalentemente nel settore aereospaziale.

Nel 2018, infine, l'apertura del nuovo stabilimento e il passaggio da realtà artigianale a realtà aziendale. Lo stabilimento, realizzato con un importante investimento da parte dell'azienda, è dotato delle più moderne tecnologie e, oltre ad offrire migliori condizioni di lavoro ai suoi dipendenti, ha già permesso l'assunzione di nuove persone tra personale tecnico specializzato, impiegati e operai.

Con il nuovo stabilimento l'azienda ha individuato tre priorità strategiche che faranno da guida nelle scelte aziendali dei prossimi anni: sviluppo del territorio aretino e casentinese, lavoro e formazione.

Il Lavoro: con il nuovo stabilimento, infatti, l'azienda ha già iniziato ad assumere e nei prossimi mesi, nuovo personale tecnico specializzato, impiegati e operai della produzione. Senza contare che il nuovo stabilimento garantisce migliori condizioni lavorative per i propri dipendenti.

Lo Sviluppo: con l'apertura del nuovo stabilimento l'azienda rilancia il proprio punto di forza ovvero le diverse competenze dei soci e la loro complementarietà e professionalità che ha portato, in questi anni, l'azienda ad affermarsi a livello nazionale e internazionale.

Infine la Formazione: sono, infatti, molti anni che l'azienda collabora con tre Istituti superiori della provincia di Arezzo (ITIS Bibbiena, ITIS Arezzo e Istituto Tecnico Professionale di Arezzo) per il progetto di alternanza scuola-lavoro; progetto che, nel nuovo stabilimento, sarà ulteriormente sviluppato e sostenuto.

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Lavoro, Sviluppo e Formazione: ecco le priorità dell’azienda Caporali e Bruni per i prossimi anni ”

ArezzoNotizie è in caricamento