Economia

192 milioni in slot e gratta&vinci. Civitella conferma il primato: ogni cittadino ha speso più di 1.100 euro

Ancora una volta il comune con la maggior spesa procapite è Civitella in Valdichiana mentre quello che la raccolta più consistente è, ovviamente, Arezzo. Sono le cifre che raccontano il fenomeno del gioco d'azzardo nel territorio provinciale e...

slot-machine-tornano-limitazioni-orario

Ancora una volta il comune con la maggior spesa procapite è Civitella in Valdichiana mentre quello che la raccolta più consistente è, ovviamente, Arezzo.

Sono le cifre che raccontano il fenomeno del gioco d'azzardo nel territorio provinciale e raccolte dal Sole 24 Ore che ha fatto i conti in tasca agli italiani grazie ai dati elaborati dall'Agenzia delle Dogane e Monopoli.

In Italia, nei solo primi sei mesi del 2017, sono stati 37 i miliardi giocati in slot machine, gratta&vinci, scommesse e altri giochi. Una cifra esorbitante che cozza profondamente con quella delle vittorie che è ben inferiore.

Per quello che riguarda la provincia di Arezzo invece, nei primi sei mesi del 2017, sono stati 192.522.359,08 gli euro investiti nei giochi come slot.

Nel 2016 sono stati 478 i milioni di euro che sono entrati nelle casse delle agenzie che gestiscono i giochi online e in quello del monopolio.

Ancora una volta il più attivo nella classifica dei comuni più dediti al gioco d'azzardo è risultato essere il territorio di Civitella in Valdichiana. Qui, soltanto nei primi sei mesi dell'anno, la spesa pro capite è stata di 1.115,99 euro per un totale di 10.154.382,56 euro.

Quello che invece ha speso di meno è Montemignaio dove in sei mesi sono stati investiti 27.143,18 euro per una media pro capite di 48,64.

Di seguito il dettaglio ricavato dalla nostra redazione sulla base dell'infodata del Sole 24 Ore.

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

192 milioni in slot e gratta&vinci. Civitella conferma il primato: ogni cittadino ha speso più di 1.100 euro

ArezzoNotizie è in caricamento