Venerdì, 24 Settembre 2021

Bella, chic e golosa: la ricetta della salvia fritta, lo stuzzichino di ogni signor aperitivo

Una preparazione semplicissima e ideale per gustosi aperitivi estivi

  • Categoria

    Antipasto
  • Difficoltà

    Facile
  • Tempo

    30 minuti
  • Dosi

    10 persone
  • Salvia - 40 foglie fresche
  • 100 grammi di farina 00
  • birra fredda 200 ml
  • sale fino q.b.
  • olio di semi di girasole per la frittura

Procedimento

Lavate bene le foglie di salvia e fatele asciugare su un piano dove avrete precedentemente adagiato della carta assorbente. Preparate dunque la pastella. In una ciotola capiente versate la farina e, aiutandovi con una frusta, aggiungete poca alla volta la birra fredda senza smettere mai di mescolare fino ad ottenere un pastella omogenea e priva di grumi. Regolate di sale e intingete le foglie di salvia una per una nella pastella fino a quando risulteranno completamente coperte. Mettete sul fuoco a scaldare l'olio di semi, controllando che raggiunga la temperatura di 170° con l'aiuto di un termometro da cucina. A questo punto friggete le foglie pochi pezzi alla volta. Quando saranno dorate, toglietele dall’olio con una schiumarola e ponetele su della carta assorbente da cucina. Aggiustate di sale e servite. La pastella può essere preparata anche con l’acqua gassata al posto della birra; quest’ultima però, contenendo lieviti, aiuterà a far gonfiare la pastella durante la frittura.

La ricetta

Avete presente le serate d'estate, le zanzare e lo stress da afa? Un metodo infallibile per combattere tutto ciò è organizzare un aperitivo semplice e sfizioso per allentare la tensione. Battute a parte, l'estate è sicuramente il momento migliore per gustare la salvia fritta. Un piatto semplicissimo, goloso e dalla realizzazione abbastanza veloce. L'unico aspetto tecnico da non sottovalutare è la temperatura dell'olio utilizzato per la frittura che deve essere costantemente controllata. Uno stuzzichino appetitoso e che raccoglie sempre grande entusiasmo da parte di tutti i commensali.

ClaFa

Un calice in abbinamento

La salvia fritta è un piatto sfiziosissimo, da sgranocchiare come aperitivo. Un vino in abbinamento non può essere che spensierato, semplice, dall’acidità spiccata e magari qualche bollicina. Il Müller-Thurgau del Trentino, versione frizzante, va benissimo: da un vitigno semi-aromatico che si sposa bene con l’aromaticità della salvia e un corpo non invadente. Da aperitivo.

Mat.Cial.

Avete presente le serate d'estate, le zanzare e lo stress da afa? Un metodo infallibile per combattere tutto ciò è organizzare un aperitivo semplice e sfizioso per allentare la tensione. Battute a parte, l'estate è sicuramente il momento migliore per gustare la salvia fritta. Un piatto semplicissimo, goloso e dalla realizzazione abbastanza veloce. L'unico aspetto tecnico da non sottovalutare è la temperatura dell'olio utilizzato per la frittura che deve essere costantemente controllata. Uno stuzzichino appetitoso e che raccoglie sempre grande entusiasmo da parte di tutti i commensali.

ClaFa

Un calice in abbinamento

La salvia fritta è un piatto sfiziosissimo, da sgranocchiare come aperitivo. Un vino in abbinamento non può essere che spensierato, semplice, dall’acidità spiccata e magari qualche bollicina. Il Müller-Thurgau del Trentino, versione frizzante, va benissimo: da un vitigno semi-aromatico che si sposa bene con l’aromaticità della salvia e un corpo non invadente. Da aperitivo.

Mat.Cial.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bella, chic e golosa: la ricetta della salvia fritta, lo stuzzichino di ogni signor aperitivo

ArezzoNotizie è in caricamento