Le frittelle di mele di nonna Maria Pia. Una ricetta top secret mai scritta

  • Categoria

    Dessert
  • Difficoltà

    Facile
  • Tempo

    60 minuti

Nel periodo di Carnevale sono molti i dolci che vengono serviti come fine pasto. Questa è una delle proposte

La ricetta

Italiano

Se mai mia nonna venisse a sapere che ho scritto la sua ricetta super segreta sappiate che negerò sfacciatamente. Nella tradizione carnevalesca, ogni famiglia porta in tavola delle golosità per celebrare questo periodo dell'anno. A casa mia, dato che non tutti apprezzano fino in fondo le frittelle di riso, viene proposta una variante più cremosa dove protagonista è la mela. Per realizzarla serve soprattutto una generosa quantità di tempo a disposizione. Sì perché se l'impasto è molto veloce da realizzare, per friggerle ci vuole soprattutto calma e nessuna fretta. Spumose, avvolgenti e meravigliosamente deliziose. Le frittelle di mela sanno di casa, di calore umano e di convivialità. Provate per credere.

(ClaFa)

Un calice in abbinamento

Un ottimo fritto non sarà mai sgocciolante, quindi nessuna untuosità da bilanciare. Le frittelle di mele, oltre alla dolcezza, hanno una certa pastosità che deve essere sgrassata. Per questo possiamo puntare con decisione su un vino profumato friulano, a base Moscato Rosa. Un esempio? Il Friuli Isonzo Moscato Rosa Spumante Doc. Colore rosato tenue, vivace in bocca grazie all'effervescenza: la giusta tensione acida per bilanciare la dolcezza del piatto, una bella sapidità per contrastarne la grassezza.

(Mat.Cial.)

Preparazione

Pelate le mele e trituratele a dadini di circa un centimentro. Riponetele in una ciotola e unitevi il succo di limone per evitare che si anneriscano. Un un piccolo recipiente disponete l'uvetta e lasciatela ammorbidire con dell'acqua tiepida. Per preparare la pastella montate i tuorli con lo zucchero e poi unitevi la farina e il lievito setacciati. Diluite il tutto con il latte. Aggiungete alla pastella le mele e l'uvetta. Riscaldare l’olio per friggere e con l'aiuto di un cucchiaio prendete l'impasto e adagiatelo nell'olio bollente. Fate cuocere fin tanto che non saranno ben dorate. Servitele con una spolverata di zucchero a velo.

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento