Cronaca

Muore lo zio di Pupo, ma dopo il funerale manca la fossa per la sepoltura

Hanno celebrato il funerale in chiesa ma una volta pronti per raggiungere il cimitero sono stati avvisati che la fossa dove seppellire a terra il loro caro defunto non era stata scavata

Hanno celebrato il funerale in chiesa ma una volta pronti per raggiungere il cimitero sono stati avvisati che la fossa dove seppellire a terra il loro caro defunto non era stata scavata.

E' successo a Ponticino, nel comune di Pergine Laterina - spiega l'Adnkronos -. L'anziano deceduto era lo zio di primo grado del cantante Enzo Ghinazzi, in arte Pupo. Scompiglio e incredulità tra i circa cento parenti al funerale. La ditta incaricata delle tumulazioni, riferisce il "Corriere di Arezzo", non ha ricevuto la comunicazione dal Comune e così quando il carro funebre stava per muovere verso il camposanto, i familiari del defunto sono stati avvisati del singolare disguido. La tomba non era stata preparata. "Un fatto grave. Siamo molto dispiaciuti. Ho chiesto una relazione per capire cosa sia successo e ricostruire di chi siano le responsabilità", ha detto il sindaco del piccolo comune del Valdarno, Simona Neri. E Pupo ha commentato: "Eravamo increduli...".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Muore lo zio di Pupo, ma dopo il funerale manca la fossa per la sepoltura

ArezzoNotizie è in caricamento