Cronaca

Volantini anonimi a Monte San Savino, il Comune: "Avviati contatti con la Prefettura per far luce sulla vicenda"

Prima la denuncia ai carabinieri, poi una presa di posizione ufficiale da parte dell'amministrazione. Il  Comune guidato daMargherita Scarpellini, Monte San Savino, è intervenuto questa mattina con una nota "in merito al materiale diffuso da...

montesansavino_panorama

Prima la denuncia ai carabinieri, poi una presa di posizione ufficiale da parte dell'amministrazione. Il Comune guidato daMargherita Scarpellini, Monte San Savino, è intervenuto questa mattina con una nota "in merito al materiale diffuso da ignoti nella nottata fra il 21 e 22 Novembre scorsi, consistente nella copia di una lettera anonima recapitata al Sindaco di Monte San Savino e al Prefetto di Arezzo e della successiva comunicazione intercorsa fra Prefettura e Comune".

Netta la posizione dell'Amministrazione comunale, che condanna il gesto anonimo e afferma che sono stati avviati contatti con la Prefettura per far luce sulla vicenda.

- Si ribadisce la più ferma condanna per l'utilizzo di tali metodi anonimi. - Si indirizza identica condanna verso chi ha poi utilizzato in modo strumentale, per finalità politiche di infimo livello, tale materiale anonimo e la notizia dell'avvenuta diffusione. A prescindere da chi possa essere l'autore dello scritto e della distribuzione del materiale nelle vie cittadine è infatti evidente che nel momento in cui tale materiale è stato pubblicato su Facebook dall'Associazione "52048 Orizzonti Comuni" il metodo dell'anonimato è stato premiato, ottenendo ulteriore diffusione. Siamo così arrivati all'ennesimo capitolo di un percorso che ha vissuto finora di attacchi volti a destabilizzare l'operato dell'Ente nel suo complesso; tale strategia è iniziata durante la campagna elettorale e, con ancor più insistenza, ha preso campo dopo l'esito elettorale. Si comunica che l'Ente ha sporto denuncia alle autorità competenti affinché si individuino gli autori e diffusori del materiale. Sono stati avviati contatti diretti con la Prefettura al fine di fare completa luce sulla vicenda. Per quanto riguarda quanto scritto nella lettera l'Amministrazione ribadisce piena fiducia nel corpo dipendente e continua a lavorare, coerentemente con quanto è stato enunciato nel programma amministrativo, su un percorso di rigore e ulteriore efficientamento della macchina comunale. Sono e saranno i fatti, le realizzazioni e i servizi offerti ai cittadini a contare, non le lettere anonime.
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Volantini anonimi a Monte San Savino, il Comune: "Avviati contatti con la Prefettura per far luce sulla vicenda"

ArezzoNotizie è in caricamento