Cronaca

"Palpeggiata e baciata durante l'assemblea d'istituto", l'accusa di una 15enne

Nei guai un 18enne e un 16enne. Incidente probatorio in Tribunale ad Arezzo

"Palpeggiata e baciata durante l'assemblea d'istituto". E' l'accusa, pesante, lanciata da una ragazza minorenne, di 15 anni, residente in Valtiberina, nei confronti di due compagni. La giovane ha puntato il dito contro un 18enne e un 16enne durante l'incidente probatorio che si è tenuto in Tribunale ad Arezzo, rievocando i fatti recenti.

La ragazza sarebbe rimasta isolata assieme ai compagni in una delle aule, dove sarebbe stata chiusa. Il 16enne avrebbe tenuto la maniglia della porta mentre il maggiorenne avrebbe approfittato della ragazzina, toccandola nelle parti intime e baciandola in bocca. 

L'episodio - che sarebbe avvenuto in un plesso superiore della Valtierina - sarebbe durato alcuni minuti, dopo di che la ragazzina sarebbe stata lasciata andare via. E non avrebbe perso tempo, riferendo al preside della scuola l'accaduto. E' così scattata la denuncia ai carabinieri e l'apertura di due distinti fascicoli: uno in Procura di Arezzo nei confronti del maggiorenne, l'altro alla Procura minorile di Firenze.

Il procedimento di Arezzo, che vede coinvolto il 18enne, ha vissuto nei giorni scorsi il passaggio dell'incidente probatorio. L'accusato - espulso nel frattempo da scuola - nega ogni addebito.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Palpeggiata e baciata durante l'assemblea d'istituto", l'accusa di una 15enne

ArezzoNotizie è in caricamento