Violenza sulle donne, un altro incubo: l'ex fidanzato torna, la pesta e la manda in ospedale

Una 30enne sarebbe stata percossa da un 22enne. La ragazza è dovuta ricorrere alle cure dei sanitari riportando lesioni guaribili in 5 giorni. L'aggressore avrebbe minacciato anche padre e sorelle

Un incubo: una ragazza è finita in ospedale dopo le percosse dell'ex. Ha denunciato tutto ai carabinieri che hanno cercato l'aggressore, individuandolo in un 22enne, che è stato deferito. Si tratta di un altro caso di violenza sulle donne in provincia di Arezzo. Ancora una volta a Sansepolcro.

Ragazza di 28 anni va al bar e viene presa a schiaffi

L'aggressione alla 30enne

La giovane, una 30enne biturgense, aveva nei giorni scorsi presentato denuncia ai carabinieri del comando compagnia di Sansepolcro contro un ragazzo straniero di 22 anni, biturgense di adozione. E' accusato di  lesioni personali e minacce. La 30enne e il 22enne avevano avuto una relazione, ora terminata. La giovane ha dovuto far ricorso alle cure dei sanitari. Come ricostruito dai militari, il ragazzo, dopo un accesso litigio verbale, avrebbe dato in escandescenze. Prima avrebbe inveito contro l’ex compagna con parole offensive, poi avrebbe minacciato il padre e le sorelle della 30enne. Quindi l'aggressione fisica, peraltro avvenuta davanti a una testimone. La vittima è finita in ospedale a Sansepolcro, ha riportato lesioni giudicate guaribili in 5 giorni.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Batterio killer New Delhi in Toscana: arrivano i test rapidi. E Mugnai scrive al ministro della Salute

  • "Siamo increduli e addolorati, Federico conosce solo il lavoro". Così gli amici di Ferrini, accusato di omicidio

  • Pensionato trovato morto in un oliveto: dramma in Valdichiana

  • Omicidio di Maria, ieri il funerale della donna. Ferrini e le sue paure: "Temeva un danno di immagine sul lavoro"

  • Addio agli aloni su finestre e specchi, come lavare i vetri di casa

  • Batterio New Delhi: un caso nell'Aretino. Il monitoraggio e la prevenzione in Toscana

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento