menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ventenne minaccia la madre, disposto l'allonatanamento dalla casa di famiglia

Drammatico episodio all'alba di domenica in una frazione alle porte di Arezzo. Un 21enne, allontanato da casa dopo una serie di violente liti, si è presentato a casa tempestando di pugni la porta

Ha chiamato il numero del pronto intervento nelle prime ore di domenica mattina. Una madre di 45 anni ha chiesto l'aiuto dei carabinieri per paura del figlio. Ancora un drammatico episodio di violenza tra le mura domestiche si è verificato nell'Aretino. 

La madre, vedova, residente a Rigutino, dopo l'ultima di una serie di violente liti, aveva allontanato il figlio. Ma ieri mattina, prima dell'alba il giovane si è recato a casa della donna e ha iniziato a tempestare la porta di calci e pugni per entrre nell'abitazione. 

La donna, spaventata, ha chiamato il 112. Sul posto sono accorsi i militari della sezione radiomobile della Compagnia di Arezzo, che hanno riportato la calma. Allo stesso tempo hanno richieso l’intervento dei sanitari del 118 perché il giovane si era procurato delle ferite alla mano, per le quali è stato curato sul posto.

Accertato il rapporto problematico con la madre, risalente nel tempo e causa di numerose liti ed episodi di violenza, il ragazzo è stato denunciato 2per il reato di maltrattamenti in famiglia e sottoposto su disposizione dell’autorità giudiziaria al divieto di avvicinamento alla madre e al contestuale allontanamento dalla casa familiare".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ArezzoNotizie è in caricamento