Cronaca

"Violentò la moglie", rinviato a giudizio. La donna e l'amico ritirano la querela

Il drammatico episodio avvenne a maggio, quando l'uomo vide la moglie in auto con un amico e aggredì i due.

La querela è stata ritirata, ma il processo andrà comunque avanti. Ieri il gip Piergiorio Ponticelli ha rinviato a giudizio il 38enne di Castiglion Fiorentino che fu denunciato dalla moglie per violenza sessuale e lesioni. Il processo prenderà il via il 9 aprile. 

La vicenda, che risale allo scorso maggio, fece scalpore. Il 38enne trovò la donna insieme ad un amico in auto. Aggredì la coppia e stando a quanto denunciato dalla donna la prelevò dall'auto, la trascinò con forza fino a casa e la violentò. 

La vicenda: dall'aggressione all'arresto

L'uomo, un maestro di karate, fu arrestato dai carabinieri.

Ieri di fronte al gip il rinvio a giudizio. La donna e l'amico che fu a sua volta malmenato non si sono costituiti parte civile e hanno ritirato la querela, ma il processo proseguirà comunque. Il 38enne si trova adesso nel carcere di Terni e l'avvocato difensore Domenico Nucci ha chiesto una misura meno afflittiva - gli arresti domiciliari - per la quale nei prossimi giorni è attesa una risposta. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Violentò la moglie", rinviato a giudizio. La donna e l'amico ritirano la querela

ArezzoNotizie è in caricamento