Cronaca

Niente sequestro per villa Wanda. L'appello: "Non è frutto di riciclaggio"

La procura di Arezzo aveva fatto ricorso in seguito alla decisione di primo grado

Villa Wanda non sarà sequestrata: è stato respinto il ricorso della procura. L'appello ha confermato la sentenza di primo grado, con la quale era stato deciso che l'immobile di Licio Gelli non era passibile di sequestro.  

Gelli acquistò la villa nel 1968: in quel periodo non esistevano prove di illeciti a lui attribuibili, pertanto non è stata considerata provento di illeciti. Per questo è stato fermato il provvedimento di sequestro. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Niente sequestro per villa Wanda. L'appello: "Non è frutto di riciclaggio"

ArezzoNotizie è in caricamento