Dopo l'esposto la procura indaga sulla Rsa di Montevarchi: acquisiti documenti

Lo ha annunciato il sindaco Chiassai che ha consegnato agli inquirenti documenti che potrebbero essere utili all'inchiesta sulla Rsa di Montevarchi e i suoi decessi da Covid-19

Continuano le indagini della procura di Arezzo sulle morti nella Rsa di Montevarchi a causa del Covid-19. Dopo l'esposto presentato dal sindaco Chiassai gli inquirenti hanno fatto ulteriori passi, di cui uno molto importante nella giornata che sta per concludersi.

Sarebbero stati i carabinieri dei Nas, nucleo anti sofisticazioni, ad acquisire nel palazzo del comune di Montevarchi i documenti circa la Rsa dove si sono verificati 18 decessi tra gli ospiti in seguio al contagio da coronavirus. A darne notizia è stato lo stesso  sindaco di Montevarchi Silvia Chiassai Martini che ha spiegato di aver consegnato alla Procura di Arezzo tutta la documentazione in suo possesso.”Spero che questo permetta di fare chiarezza e di accertare le responsabilità, se ci sono, per un senso di giustizia verso ogni anziano vittima del Covid 19 e verso le famiglie. Mi auguro che questo percorso proceda in tempi celeri", ha concluso la prima cittadina.  Per il caso della Rsa di Montevarchi, così come per quella di Bucine, c'è un fascicolo aperto contro ignoti per i reati di omicidio colposo plurimo e lesioni.

Sullo stesso argomento

Video popolari

Dopo l'esposto la procura indaga sulla Rsa di Montevarchi: acquisiti documenti

ArezzoNotizie è in caricamento