rotate-mobile
Cronaca Sansepolcro

Baby gang tra risse nell'Altotevere e video con pistole. Anche giovani aretini tra i possibili coinvolti in uno scontro

Un video di una baby gang dell'Alto Tevere impazza sui social. I carabinieri indagano: nel mirino anche alcuni ragazzini della Valtiberina aretina che potrebbero aver partecipato ad una rissa

Potrebbe avere degli sviluppi anche nel versante aretino della Valtiberina, l'indagine sulla baby gang che da qualche giorno sta tenendo occupati i carabinieri di Città di Castello
Una banda, composta da una decina di ragazzi, tutti molto giovani alcuni anche minorenni, che si sono filmati mentre sparano con una pistola, vicino alla stazione del treno di Umbertide, o mentre contano soldi, tanti forse troppi soldi.  Video che poi sono stati postati nei social network e che girano nei telefonini del comprensorio. Il filmato ha una durata di circa un minuto e sono una sorta di 'collage' di clip che provengono da più piattaforme social. C'è un giovane che 'scarrella' una pistola (l'azione che serve ad inserire nella camera di cartuccia un colpo) all'interno della sala d'aspetto della stazione del treno di Umbertide. All'esterno della stazione, invece, alcuni giovani, probabilmente con la stessa arma, esplodono dei colpi in aria. Segue poi una serie di foto e brevi immagini: musica rap di sottofondo, con i ragazzi all'interno della carrozza del treno mentre mostrano una pistola automatica, mentre contano soldi (tante banconote da 50 e 100 euro). Infine alcuni secondi in cui si vede un gruppo di giovani nel parco del comune di Umbertide, probabilmente prima di una rissa. Ed è a questo punto che le indagini dei militari dell'Arma puntano anche verso l'Aretino.

Pare infatti che dietro questi video ci siano delle risse (o dei presunti regolamenti di conti) fra il gruppo di Umbertide e alcuni giovani di Città di Castello. A testimoniarlo ci sarebbero degli incontri violenti fra le due bande, nel centro storico del comune tifernate. Ad una di queste avrebbe preso parte anche qualche ragazzo della vicina provincia di Arezzo, ma con un fortissimo legame con Città di Castello.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Baby gang tra risse nell'Altotevere e video con pistole. Anche giovani aretini tra i possibili coinvolti in uno scontro

ArezzoNotizie è in caricamento