menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Viabilità principale aperta. Fronti di lavoro sulle frane, semafori in tilt, case senza luce e acqua

Gli ultimi aggiornamenti sui disagi in città e in periferia, strade, energia elettrica e servizio idrico

Il cielo sopra Arezzo non ha minacciato pioggia per qualche ora questa mattina. Ma la conta dei danni è pesante. Incalcolabile, perché una persona di 72 anni non c'è più. E' morta travolta dall'acqua nel punto in cui è viventata più impetuosa. A l'Olmo, di fronte al campo sportivo, dove le ricerche si sono concentrate fin dalla serata di ieri, quando l'uomo non ha fatto ritorno a casa. 

Le ricerche e il ritrovamento in un canale di scolo del corpo di Tanganelli

Dal punto di vista dei disagi la situazione è in forte evoluzione. 

Viabilità

Via Salvadori è chiusa. La viabilità principale nel Comune di Arezzo è stata ripristinata e il traffico scorre regolarmente. Ci sono molte zone interessate da lavori in corso, soprattutto per le frane e gli smottamenti che si sono verificati in seguito alle potenti piogge. Nel reticolo di strade secondarie, le auto possono circolare, ma con maggiore prudenze e in qualche caso la circolazione è rallentata. 

La preoccupazione e le raccomandazioni per tutti è di mettersi in auto solo in casi necessari, nella città di Arezzo ci sono numerosi semafori in tilt, alcuni con tutte e tre le luci accese, altri ad intermittenza, altri ancora spenti. Per questo, nell'attraversare gli incroci serve massima prudenza.

Le segnalazioni al servizio manutenzione del Comune di Arezzo si possono fare al numero 0575/377347.

Aggiornamento delle 15:30 del Comune di Arezzo

La tregua del maltempo e il lavoro senza sosta degli addetti comunali ha consentito di ripristinare già da qualche ora la viabilità principale nel territorio cittadino. Sono state riaperte al transito dei veicoli sia la strada comunale di Ristradella che la SR71.

Alcune criticità permangono per la viabilità secondaria ed è per questo che sono all’opera anche quattro ditte specializzate, al fine di recuperare al più presto la normalità.

Ad Arezzo è chiusa via Salvadori, mentre ci sono ancora piccoli nuclei isolati in località Cà di Lando (Pieve a Quarto) e Romito (Rigutino).

Il personale del Comune di Arezzo resta in stato di allerta e sta intervenendo nelle zone con i maggiori disagi, in collaborazione con la protezione civile, i vigili del fuoco, le associazioni di volontariato e tanti privati cittadini.

Attivata dalla Sala Operativa Unificata Permanente la colonna mobile regionale con 40 mezzi e 103 volontari. Provinciali al lavoro con 33 mezzi e 112 volontari.?

Energia Elettrica

L'ultimo aggiornamento di E-Distribuzione, la società del Gruppo Enel che gestisce la rete elettrica di media e bassa tensione, informa che attualmente vi sono 347 utenze senza energia elettrica sul territorio provinciale aretino. Numerosi anche i ticket di bassa tensione aperti per singole situazioni.

L’azienda elettrica opererà per tutta la giornata con il personale della “Zona Arezzo - Siena - Grosseto” e di altre Zone E-Distribuzione della Toscana.

E-Distribuzione ricorda che, per la segnalazione dei guasti, è possibile contattare il numero verde 803.500, indicando il codice POD (nel formato IT001E…) della propria utenza riportato nella bolletta elettrica. Inoltre, è possibile ricevere informazioni anche sui canali social facebook e twitter di E-Distribuzione nonché sul sito web www.e-distribuzione.it dove, nella sezione “interruzione di corrente”, è a disposizione la "mappa delle disalimentazioni" che fornisce dati in tempo reale sullo stato della rete elettrica.

Mancanza di acqua

Sembra un paradosso, ma non lo è. Il maltempo ha provocato interruzioni del servizio idrico. Numerose segnalazioni provengono dalle famiglie anche per la mancanza di acqua dai rubinetti nelle case. Di questo è stata informata Nuove Acque. Le zone finora note sono soprattutto Olmo e Rigutino. Ma le notizie sono in continuo aggiornamento.

Aggiornamento delle 14:50 da Nuove Acque

Gli eventi meterelogici eccezionali che si sono verificati nella giornata di ieri hanno determinato conseguenze anche per la rete di distribuzione di Nuove Acque, soprattutto per la mancanza di energia elettrica e per gli allagamenti che hanno compromesso il regolare funzionamento degli impianti di distribuzione dell’acqua potabile su gran parte del territorio servito.
Le squadre di tecnici e gli operatori di Nuove Acque sono immediatamente intervenuti già nel pomeriggio di ieri e sono ancora all'opera per assicurare la continuità del servizio in un contesto comunque in continua evoluzione. 
Al momento, è in corso un intervento a Castiglion Fiorentino, nella frazione di Brolio, per installare un gruppo elettrogeno a compensazione dell’assenza di energia elettrica. Interventi in corso anche ad Arezzo, a Pieve a Quarto, Sant’’Andrea a Pigli e Località Il Matto, dove si sta ripristinando una condotta idrica danneggiata da uno smottamento. A Rondine è in corso il ripristino dell'impianto. 
La situazione è monitorata mediante il telecontrollo e con verifiche dirette sui punti più critici.
Nuove Acque ricorda che è attivo il numero verde 800191919 per le segnalazioni di criticità.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Toscana zona gialla da quando? Gli scenari

Attualità

Covid a scuola: chiusi due asili nel comune di Arezzo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ArezzoNotizie è in caricamento