Vergogna E45: "Ecco le foto di degrado e la pericolosità del Tevere 4. A che punto è lo stato di emergenza?"

Per il gruppo Vergogna E45 che da anni si batte per la sicurezza dell'arteria servono risposte urgenti su stato d'emergenza e lavori nella viabilità alternativa

I giunti e il ferro esposto sotto il viadotto puleto

Immagini che parlano da sole e che metton in evidente lo stato del viadotto Tevere4, piloni con ferro corroso, giunti che non sembrano affatto sicuri e sui quali si regge il piano stradale. Immagini di degrado che il gruppo Facebook Vergogna E45 ha realizzato nei giorni scorsi perché tutti si rendano conto dello stato delle cose di un viadotto nel quale, non si transita, in questo periodo in conseguenza del sequestro del viadotto Puleto.

Le richieste sono per lavori immediati e stanziamenti di fondi urgenti in seguito allo stato di emergenza. Per questo risposte vengono chieste alla Regione Toscana:

"A nome di più di 7000 persone iscritte alla pagina vogliamo risposte urgenti dalla Regione Toscana riguardo la richiesta dello stato di emergenza, siamo rimasti al “decreterà” mentre l’Emilia Romagna ha già decretato e stanziato fondi."

Lavori urgenti per la viabilità alternativa

"Vogliamo sapere se gli amministratori, come speriamo, ma è un sollecito a dare informazioni, hanno notizie sui tempi di ripristino della viabilità alternativa, se hanno un progetto pronto e se aspettano anche loro che la Regione Toscana decreti lo stato di emergenza, quindi anche uno stanziamento di fondi."

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La sicurezza al primo posto garantita dalla Procura

"Alla luce delle immagini del viadotto Tevere 4 facciamo presente che è palese lo stato di degrado e il pericolo che abbiamo scampato, che la sicurezza dei cittadini è messa al primo posto dalla Procura. Non bisogna perdere altro tempo per i lavori, vanno fatti urgentemente per ridurre i mesi di disagio della comunità, sia che rimanga aperta a una corsia per le auto, sia che decidano in modo diverso, se non si fanno quelli non cambierà nulla”

La storia del gruppo Vergogna E45 e le battaglie

L'inchiesta che partì dal video di un pensionato: "Il ferro è finito"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Calciomercato dilettanti, la tabella dei trasferimenti

  • Referendum, regionali e amministrative: ecco come si vota

  • Studente precipita da 6 metri il primo giorno di scuola: è grave. Sequestrata l'area

  • Regionali 2020: tutti i nomi dei candidati al consiglio toscano. 102 aretini in corsa

  • Nomi, non tutti sono permessi: ecco quelli vietati dalla legge in Italia

  • Schianto frontale e strada chiusa: 4 feriti, di cui tre ragazzi. Grave una 42enne

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento