menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Vendeva metadone che gli aveva consegnato il Sert: 30enne denunciato

A finire nei guai un 30enne che da alcuni giorni era stato notato nei pressi della zona della stazione ferroviaria di Castiglion Fiorentino , doveva si stava verificando un sospetto via vai

E' stato sorpreso mentre stava vendendo metadone ad un tossicodipendente ed è stato denunciato dalla polizia municipale di Castiglion Fiorentino. A finire nei guai un 30enne che da alcuni giorni - come riporta l'agenzia AdnKronos - era stato notato nei pressi della zona della stazione ferroviaria, doveva si stava verificando un sospetto via vai. 

La polizia municipale quindi dato il via ad una serie di servizi di controllo in borghese, coordinati dal comandante Marcello Lunghini. Appostamenti e pedinamenti hanno portato a galla la quanto stava avvenendo: il 30enne, residente a Marciano della Chiana, si era recato al Sert presso la Casa della Salute di Castiglion Fiorentino per ritirare, come di routine, la dose di metadone prevista per persone tossicodipendenti. In questo periodo di emergenza sanitaria tuttavia il protocollo prevede una somministrazione meno frequente ma in più dosi in una volta. Secondo quanto appurato dalla polizia municipale, il 30enne, dopo aver ricevuto il metadone, ha tenuto per se due dosi e quattro le ha vendute ad un uomo con problemi di tossicodipendenza residente nel comune di Arezzo.

Al momento dello scambio il 30enne è stato però fermato dagli agenti che lo hanno denunciato per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Per l'acquirente è invece scattata la sanzione amministrativa prevista per il consumo. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ArezzoNotizie è in caricamento