Cronaca

Vecchia Banca Etruria, Procura verso l'appello contro l'assoluzione di Fornasari e Bronchi per ostacolo di vigilanza

I termini per depositare le motivazioni scadranno all'inizio della prossima settimana. A quel punto la Procura di Arezzo le valuterà e deciderà se ricorrere in appello, come aveva già annunciato di fare subito dopo la sentenza con la quale il gup...

I termini per depositare le motivazioni scadranno all'inizio della prossima settimana. A quel punto la Procura di Arezzo le valuterà e deciderà se ricorrere in appello, come aveva già annunciato di fare subito dopo la sentenza con la quale il gup del Tribunale di Arezzo ha assolto l'ex presidente Giuseppe Fornasari, l'ex direttore generale Luca Bronchi e il dirigente David Canestri dall'accusa di ostacolo alla vigilanza.

Le vicende giudiziarie della vecchia Banca Etruria proseguono. Il capitolo sull'ostacolo alla vigilanza potrebbe non essersi concluso con la sentenza del Gup. Il pool di magistrati che lavora ai vari filoni d'inchiesta è in attesa di poter leggere le motivazioni che stanno alla base dell'assoluzione per poi elaborare il ricorso. Nel frattempo però hanno continuato a portare avanti - e in molti casi a chiudere - le indagini in corso.

BANCAROTTA

Per quanto riguarda la bancarotta fraudolenta, l'udienza preliminare è in calendario per il 22 giugno. A comparire davanti al giudice saranno 20 dei 22 che erano finiti nel mirino della magistratura. Solo su dieci di questipende l'accusa di bancarotta fraudolenta, per gli altri invece si profila la bancarotta semplice. In quella data Federconsumatori ha annunciato di volersi costituire parte civile. Stessa cosa hanno intenzione di fare gli oltre cento azionisti, provenienti da tutta Italia, rappresentati dal legale Riziero Angeletti. TRUFFA

Poi l'inchiesta per truffa. Stando a quanto emerge dalla Procura, sarebbero circa 500 i fascicoli aperti: uno per ogni esposto. Per numerose posizioni le indagini sono state chiuse da tempo e a ottobre inizierà il primo processo e sul banco degli imputati potranno sedere una quindicina di persone. Altri procedimenti prenderanno il via man mano che si chiuderanno le indagini sulle varie posizioni.

Gli imputati saranno un numero molto minore rispetto ai fascicoli: molti esposti infatti fanno riferimento alle medesime persone che operavano con più clienti. Un caso emblematico è ad esempio quello di Chiusi della Verna, cittadina dalla quale sono arrivati circa 30 esposti che fanno capo ad un'unica persona indagata.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vecchia Banca Etruria, Procura verso l'appello contro l'assoluzione di Fornasari e Bronchi per ostacolo di vigilanza

ArezzoNotizie è in caricamento