Venerdì, 17 Settembre 2021
Cronaca

Variantopoli: revocato il sequestro dei beni per Alberti e Banchetti

Sono stati i giudici della Corte dei Conti di Firenze a disporre la revoca dei sequestri cautelari (disposti il 27 aprile scorso) nei confronti di Pietro Alberti e Andrea Banchetti, due dei tre "moschettieri del mattone" al centro dell'inchiesta...

giustizia-tribunale
Sono stati i giudici della Corte dei Conti di Firenze a disporre la revoca dei sequestri cautelari (disposti il 27 aprile scorso) nei confronti di Pietro Alberti e Andrea Banchetti, due dei tre "moschettieri del mattone" al centro dell'inchiesta Variantolpoli, la vicenda giudiziaria che 12 anni fa fece tremare tutta la politica aretina.


A Pietro Alberti la corte fiorentina aveva imposto il sequestro di beni per 180mila euro mentre, per Banchetti invece 70mila euro in immobili. La revoca dei sequestri è stata concessa poiché secondo la corte non esiste pericolo ci occultamento (Alberti risulta nullatenente).
Confermate invece le disposizioni nei confronti delle altre persone coinvolte nell'inchiesta.

Tra qualche mese i giudici stabiliranno invece l'eventuale condanna di risarcimento per i danni contabili causati nel contesto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Variantopoli: revocato il sequestro dei beni per Alberti e Banchetti

ArezzoNotizie è in caricamento