Mercoledì, 4 Agosto 2021
Cronaca

Variante delta, impennata di casi: 26 in tre giorni nell'Aretino. I sintomi

La variante delta sembra aver soppiantato la variante inglese (nessun caso registrato in tre giorni) che era invece la più diffusa

E' l'unica variante registrata negli ultimi tre giorni nell'Aretino. Si sta diffondendo rapidamente ed è stata rilevata in 26 casi. La variante delta sembra aver preso il sopravvento, soppiantando le altre mutazioni del virus. I dati comunicati dalla Asl Toscana Sud Est parlano chiaro: tra il 13 e il 15 luglio nel territorio dell'azienda sanitaria sono emersi 57 casi di varianti. Nel dettaglio 4 sono di variante inglese 5 di colombiana e 48 di variante delta. La provincia di Arezzo è quella con la maggiore presenza della mutazione di tipo delta (26 casi), 5 i casi rilevati a Siena e 17 a Grosseto, dove si sono manifestati anche i 5 casi di variante colombiana.

Ma il dato potrebbe non essere completo. "Nel territorio della Asl Toscana sud est - scrive in una nota l'azienda sanitaria - risultano inoltre 9 casi di varianti covid ancora in fase di sequenziamento per valutarne lo specifico tipo".

Screenshot (83)-2

Intanto a livello regionale si è verificata una impennata di contagi, balzati oggi a 173, per i quali il legame con la diffusione della variante potrebbe essere stretto. Nell'Aretino ieri ci sono stati 17 nuovi casi, oggi - stando ai dati della Regione, rilevati in orari diversi rispetto a quelli della Asl e quindi spesso differenti di alcune unità - sono stati 20. Numeri molto più alti rispetto ad una sola settimana fa, quando i nuovi infetti sono stati quasi sempre inferiori alle 5 unità al giorno.

Variante delta, Caremani: "Vaccino unica soluzione"

La forma mutata di coronavirus si presenta con sintomi diversi rispetto a quelli "classici", come ha spiegato in una intervista il dottor Danilo Tacconi: "Si differenzia per alcuni tipi di disturbi. Il Covid a cui siamo abituati provoca problemi all'olfatto e al gusto. Questa variante dà meno fastidio a olfatto e gusto e si comporta come un raffreddore. Ci sono sintomi nasali, starnuti".

Le norme per prevenirla restano però sempre le stesse: indossare la mascherina sempre al chiuso e all'aperto nei luoghi affollati, igienizzare spesso le mani. 

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Variante delta, impennata di casi: 26 in tre giorni nell'Aretino. I sintomi

ArezzoNotizie è in caricamento