Cronaca

Altri 5 casi di variante delta nell'Aretino. Nella Asl Toscana Sud Est i primi casi di colombiana

Nell'area vasta si contano 40 casi di variante, per lo più delta e concentrati nel Grossetano. In Maremma si registra la presenza di un'ulteriore mutazione

Ospedale San Donato (immagine di repertorio)

Aumentano i casi di variante delta nell'Aretino. Se ne registrano altri cinque, che si sommano ai primi tre certificati una settimana fa. Questa mutazione del virus, isolata per la prima volta in India, circolava sul territorio aretino (in particolare in Valdarno) giorni prima del 5 luglio, quando è stato comunicato dalla Asl l'esito dell'esame dei laboratori senesi che hanno dato la certezza della tipologia di variante. Anche i 5 ulteriori casi risalgono ad alcuni giorni fa, oggi se ne ha notizia dopo il verdetto delle analisi. I positivi delta sono collegati con rientri dall'estero.

Variante delta: 60% più contagiosa

Questo tipo di variante si contraddistingue per la maggiore contagiosità rispetto alle altre (+60% in media), anche se non risulta più pericolosa nella severità delle conseguenze. Si caratterizza, come spiegato dal primiario di Malattie Infettive del San Donato Danilo Tacconi, per una forte somiglianza con il comune raffreddore. Una diffusione crescente: ma se si è fatta almeno una dose di vaccino, si è al riparo dalle complicazioni. E se si è completato il ciclo vaccinale si ha una buona copertura anche rispetto all'infezione. I consigli sono gli stessi da inizio pandemia: mantenere le distanze, usare la mascherina in caso di situazioni affollate, lavarsi le mani spesso. E ovviamente, per chi ne la ha possibilità e ancora non l'ha fatto, di sottoporsi al vaccino. A metà della scorsa settimana le analisi non avevano accertato ulteriori casi di delta nell'Aretino, mentre stavolta ce ne sono: i cinque riscontrati sono relativi a persone positive i cui campioni sono stati analizzati tra il 9 e il 12 luglio.

La panoramica della Asl: 40 nuovi casi di variante

Cresce ancor più la presenza di varianti nel resto dell'area vasta Toscana Sud Est: 9 casi di variante delta sono stati rintracciati nel Senese (oltre a 2 di variante inglese) e ben 18 in provincia di Grosseto. Nel Grossetano, oltretutto, sono stati isolati i primi casi di variante colombiana, che però non sarebbe più preoccupante di altre. I casi di variante colombiana in Maremma sono 6. Ricapitolando, in tutta la Asl, negli ultimi 4 giorni, sono stati rilevati 40 nuovi casi di variante: 2 inglese, 6 colombiana e 32 delta.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Altri 5 casi di variante delta nell'Aretino. Nella Asl Toscana Sud Est i primi casi di colombiana

ArezzoNotizie è in caricamento