Vandali prendono di mira due volte in cinque giorni il negozio di Paolo Ricci a Siena

Staccate le illuminazioni e lasciate a terra

Foto tratta dalla pagina Facebook Natale a Siena

Preso di mira dai vandali per due volte in cinque giorni. E' quanto è avvenuto al negozio di abbigliamento di Paolo Ricci di Siena. La notizia è stata riportata dalle testate senesi, che spiegano come il punto vendita di via di Calzoleria sia stato oggetto delle attenzioni di alcuni malintenzionati che si sarebbero accaniti su luci e addobbi natalizi. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In particolare le luci natalizie sarebbero state staccate in orari notturni da ignoti che poi le hanno lasciate abbandonate sulle lastre. Un gesto che ha lasciato perplessi i commercianti della suggestiva strada senese che proprio nelle scorse notti è stata anche teatro di episodi di schiamazzi notturni 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dramma della strada: perde la vita in un terribile schianto alle porte di Arezzo

  • Calciomercato dilettanti, la tabella dei trasferimenti

  • Muore a 24 anni nello schianto tra Monte San Savino e Arezzo

  • Doppio dramma della strada: Enrico e Stefano, due vite spezzate

  • Ciclista va in arresto cardiaco e cade rovinosamente. Rianimato: è grave

  • "Addio Enrico", quell'amore per moto e calcetto. Il dolore di Palazzo del Pero: attesa per i funerali

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento